Hamilton chiede rispetto su vittorie Mercedes

hamilton

Hamilton chiede rispetto su vittorie Mercedes. Accuse da più parti: sette titolo mondiali grazie alla monoposto. A muovere le acque è stato Verstappen: ho grande rispetto per quello che Lewis ha fatto e non provo alcuna frustrazione nel vederlo alla Mercedes; a essere sinceri, il 90% dei piloti in griglia potrebbe vincere con quella macchina. Che è dominante.

Hamilton chiede rispetto su vittorie Mercedes: ecco perché

Sentiamo il fuoriclasse britannico: un altro grande pilota guida la mia stessa macchina ma non vince quanto vinco io. “Merito rispetto, sono il migliore”, dichiara a Marca il campione del mondo di F1 facendo riferimento al compagno di squadra Bottas. “Vorrei più gare complicate per dimostrare di cosa sono capace”.

GP impegnativi per far vedere che Hamilton è il numero uno

Ovviamente, dice Lewis, servono una grande squadra e una grande macchina. Nessuno ha vinto il Mondiale in nessun altro modo. “Vorrei che ci fossero gare più complicate come quella in Turchia, il più delle volte sarò in grado di dimostrare di cosa sono capace”, aggiunge Hamilton.

Un po’ come un fenomeno che alcuni sostengono incontri avversari deboli. Se incontrano quelli forti, e vincono, allora quei fenomeni zittiscono tutti, pure i critici più spietati e noiosi.

A questo punto però Hamilton polemizza un po’ contro Verstappen e tira in ballo il buon Bottas, compagno di squadra, che per fortuna non risponde. Ma ecco l’aneddoto del pluricampione per sdrammatizzare:

Guidavo un’auto di quinta mano con un motore pessimo quando correvo con i kart. Nel mio primo campionato, il ragazzo che ha vinto aveva dei motori davvero buoni costruiti dal padre di Jenson Button. Ricordo che mio ​​padre ha dovuto ipotecare la casa per comprare uno di quei motori per 2.500 sterline. Quando l’hanno montato sulla mia macchina stavo davanti a tutti per tutto il tempo. Certo che hai bisogno di cose buone, ma conta anche quello che ne fai e spero che questo si sia visto in Turchia.

 

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI