in

Mercedes-AMG SL in tinta Hyperblue: le foto spia

La Mercedes-AMG SL è stata avvistata in una audace tinta Hyperblue: semplice esperimento o qualche cosa di più?

Mercedes logo

Manca sempre meno alla rivelazione della nuova Mercedes-AMG SL. Tra le uscite più interessanti nei prossimi mesi, lo sviluppo è stato completamente affidato alla divisione AMG di Mercedes, finalizzata alla progettazione e alla realizzazione dei modelli sportivi del brand tedesco. In prossimità delle fasi conclusive di test prima dell’esordio ufficiale, la vettura è stata immortalata quasi senza camouflage.

E soprattutto degli scatti, pubblicati sulla pagina Instagram di Wincoblok, stanno facendo parecchio discutere gli utenti. Il motivo? La livrea, decisamente audace: un ‘Hyperblue’ fin qui mai mostrato. Resta da scoprire se sarà inserita nella palette di nuance subito disponibili al lancio. Probabilmente dipenderà dalla reazione degli appassionati, che non hanno perso tempo a dire la propria sotto gli scatti diffusi.

Mercedes-AMG SL: la spiccata tinta Hyperblue

Mercedes-AMG SL

Con l’avanzare dei mesi è possibile farsi un’idea più completa di come la nuova Mercedes-AMG SL si presenterà ai blocchi di partenza il prossimo anno. Frontale aggressivo, sguardo affilato e proporzioni caratteristiche da roadster. Questi gli ingredienti per cui ha optato AMG nel momento di proteggere il telaio, totalmente rivisto e dedicato al nuovo modello. Difatti, i portavoce della sezione sportiva hanno dichiarato che la nuova generazione non ha assolutamente in comune con quella uscente.

La grande calandra Panamericana costituisce una prerogativa di ciascun modello sportivo dell’azienda di Stoccarda. Ma, tolto ciò, è palese il richiamo agli illustri fasti del passato. Più esattamente, sulla nuova SL ricomparirà la capote in tela, ammirata per l’ultima volta sulla R129, venduta per ben undici stagioni, dal 1989 al 2001. Della zona posteriore spiccano le sottili luci LED e il diffusore in nero lucido che prevede una modanatura in acciaio satinato e quattro terminali di scarico.

Torna la configurazione 2+2

Degli interni della nuova SL siamo già stati ampiamente informati. Mercedes ha comunicato in via ufficiale tutte le caratteristiche dell’abitacolo, a cominciare da un gradito ritorno, ovvero della configurazione 2+2. Con uno sguardo orientato all’affascinante Classe S, all’AMG GT e all’AMG GT Coupé 4, la plancia è stata ridisegnata. Il comparto tecnologico è inedito e ruota attorno a un quadro strumenti LCD da 12,3 pollici e a un pannello touch da 11,9”, inclinabile di alcuni gradi al fine di migliorare la leggibilità.

Per l’infotainment c’è di che essere soddisfatti, con l’MBUS montato sulla nuova Classe S, opportunamente adattato in ottica della implementazione. Non si tratta di una banale e spenta operazione copia-incolla: nossignore, i menù Performance e Track Pace suscitano la curiosità dei fan. A loro il compito di fornire utili info sull’impiego in pista, per quanto concerne la gestione delle modalità di guida. 

La gamma motori

Mercedes-AMG SL

In merito ai motori, le speculazioni indicano un mix di scelte tra sei e otto cilindri. Il non plus ultra delle prestazioni potrebbe essere rappresentato da un powertrain plug-in, derivato – in tutto o in parte – dall’AMG GT 63 S E PERFORMANCE da 843 cavalli. Per scoprire maggiori dettagli non resta che attendere la reveal ufficiale. Nel mentre, la tinta Hyperblue con cui l’esemplare è stato ritratto in strada ha rubato la scena. Come ogni primadonna che si rispetti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!