in

Mercedes Classe A 2023: inizia i test invernali [FOTO SPIA]

Partono i test invernali della nuova Mercedes Classe A, prevista nelle concessionarie nel corso del 2022. Pur camuffata emergono dettagli.

Mercedes logo

Rispetto al precedente avvistamento della vettura nei test su strada non è cambiato granché, a parte il colore e le ruote, sebbene da allora siano passati circa quattro mesi. Pertanto, il muletto – immortalato dai fotografi di autoevolution – della Mercedes-Benz Classe A, prevista per il 2022, porta ancora gli adesivi in vinile psichedelico intorno alla griglia e sul paraurti, coprendo parzialmente pure i nuovi fari.

Mercedes Classe A: indizi sul Model Year 2023 nelle foto spia

Mercedes Classe A

La Casa tedesca è ricorsa al camouflage per la parte inferiore del paraurti posteriore, suggerendo che anche il diffusore verrà aggiornato. E parlando delle novità in cantiere per il modello atteso nell’arco del prossimo anno, avranno luogo degli interventi pure per quanto concerne le luci posteriori.

Colori e cerchi aggiuntivi probabilmente completeranno le modifiche all’aspetto esteriore per la berlina compatta che tenterà di mettere i bastoni fra le ruote a esemplari del calibro di Audi A3 Sportback e BMW Serie 1 nel momento in cui debutterà. Nonostante una data di lancio al momento non sia disponibile, non essendo giunti dal Costruttore dei comunicati in merito, lo sbarco è paventato nell’arco dei mesi a venire.

Mercedes Classe A

Non sappiamo nulla sulla qualità costruttiva degli interni, ma si spera che l’azienda li migliorerà nella Classe A rinnovata. Lo stesso vale per il sistema di infotainment MBUX e il quadro strumenti digitale potrebbe essere presente nel menu. Il lavoro finirà per focalizzarsi qui, senza sfociare in pesanti reinterpretazioni altrove. Sarebbe piuttosto sorprendente se il raggio d’azione finisse per coinvolgere pure ulteriori aspetti, al di là delle consuete rivisitazioni dei rivestimenti e delle finiture.

Anche un nuovo software per il sistema di infotainment MBUX

Mercedes Classe A

Poiché i motori a benzina da 1,3 litri sviluppati da Daimler e Renault dovrebbero essere mandati in pensione, con l’onore delle armi, così come il diesel dCi da 1,5 litri che è condiviso assieme a diverse Dacia e Renault, Mercedes sembra sul punto di “rinfrescare” i propulsori in listino. Analogamente all’abitacolo, del quale vi abbiamo già riferito nel paragrafo precedente, le informazioni sono gelosamente protette dai piani alti della compagnia.

A tempo debito saranno rivelate le specifiche in proposito. Stando alla tesi maggiormente accreditata l’offerta commerciale includerà un’unità a benzina da 2,0 litri, in sostituzione di quella dalle dimensioni più compatte, a basso numero di giri. Le berline di elevato blasone, dotate di uno spunto piuttosto dinamico, nella fattispecie le versioni 35, 45 e 45 S, rimarranno parte dell’assortimento. Non è noto se AMG abbia in serbo degli upgrade tecnici.

Looks like you have blocked notifications!