in

Alonso pensa che il dominio di Mercedes in F1 finirà

Lo spagnolo sento che il dominio di Mercedes è vicino alla fine in Formula 1

Mercedes F1

Fernando Alonso ha detto basta alla Formula 1 alla fine del 2018. Nonostante ciò lo spagnolo ha ammesso che seguirà il prossimo campionato del mondo con l’interesse di un vero fan dello sport. L’ex campione del mondo ha detto che in particolare seguirà con interesse il ritorno del suo ex compagno Robert Kubica. Alonso terrà d’occhio anche la Ferrari, curioso di assistere alla nuova era che la sua ex squadra sta intraprendendo. L’incredibile storia di Kubica ha colpito tutti e dunque, come la maggior parte dei fan di F1, anche Alonso intende tenere d’occhio i progressi del polacco: “Seguirò Kubica. La sua storia è straordinaria, fino a pochi mesi fa Robert sembrava aver perso ogni speranza, ma ora non ha nulla da perdere”.

Alla Ferrari, per la quale ha guidato per il 2010 fino al 2014, ci sono stati molti cambiamenti, in quanto la squadra italiana ha messo a frutto l’esperienza di Sebastian Vettel e la giovinezza di Charles Leclerc mentre Mattia Binotto ha preso il timone a Maranello. Alonso ha proseguito: “Leclerc alla Ferrari è una cosa positiva. Il monegasco è giovane, intelligente e di talento. Ha bisogno di imparare a segnare punti regolarmente per aiutare la squadra. Non deve avere fretta mantenendo il controllo dell’eccitazione e dell’emozione di guidare per la squadra del cavallino”.

Per quanto riguarda la promozione di Binotto, lo spagnolo ha detto: “Penso che sia una buona cosa. Mattia ha dimostrato le sue doti di leadership, è responsabile della gestione tecnica e sono certo che farà di tutto per rendere la Ferrari ancora più forte “. La Mercedes è stata potente sin dagli albori del motore turbo ibrido in F1 nel 2014. Ma adessp con l’introduzione di una serie di nuove regole, i suoi rivali possono tenere testa a quella che è una delle squadre più dominanti nella storia di questo sport.

Il doppio campione del mondo di F1 ha commentato: “Sono curioso di vedere se il ciclo di dominazione della Mercedes finirà. Sento che il momento è vicino.” L’anno scorso Alonso ha lavorato duramente in una McLaren che era semplicemente spazzatura. Quasi da solo è riuscito a portare la squadra ad un rispettabile sesto posto nel campionato costruttori di F1, spingendo molti a suggerire che se avesse guidato la SF71H di Vettel il titolo sarebbe andato a Maranello.

Ma il 37 enne ha minimizzato la speculazione: “Questi sono argomenti difficili. Chiunque sia in testa ha sempre tutto da perdere “. “Forse ha perso punti importanti ma anche Hamilton li ha persi. Vettel ha fatto molto meglio di Raikkonen e ha combattuto fino alla fine, è un campione. Quando ha vinto quattro titoli mondiali tutti hanno parlato di lui come un fenomeno e ora lo stesso sta accadendo con Hamilton. La verità è che non è mai facile avere così tanta attenzione e pressione concentrata su di te “, ha spiegato Alonso.

Looks like you have blocked notifications!