BAIC crolla in borsa a causa dell’interesse di Mercedes

Mercedes e BAIC

Le azioni della BAIC Motor Corp quotate a Hong Kong sono crollate mercoledì dopo che Bloomberg aveva annunciato martedì che la tedesca Daimler AG stava valutando di aumentare la propria partecipazione nella joint venture con la compagnia cinese. BAIC ha negato la notizia. “Siamo soddisfatti delle attuali relazioni di cooperazione e non possiamo commentare informazioni speculative”, ha detto BAIC mercoledì in una risposta al sito di notizie nazionali cs.com.cn. Ed anche Daimler ha detto alla Reuters che non commenta la speculazione, aggiungendo che è soddisfatta del suo successo in Cina e delle sue partnership.

Secondo il rapporto Bloomberg, che citava persone che avevano familiarità con la questione, Daimler avrebbe espresso il suo interesse ad aumentare la sua partecipazione nella Joint Venture con BAIC ad almeno il 65 per cento dal 49 per cento attuale. Una quota del 16% nell’impresa dovrebbe essere valutata tra 2,3 miliardi di euro ($ 2,6 miliardi) e 3 miliardi di euro, secondo il rapporto citato da Christian Ludwig, analista di Bankhaus Lampe.

Le discussioni con BAIC che è di proprietà dello stato cinese sono esplorative e le due case automobilistiche potrebbero non riuscire a raggiungere un accordo, hanno detto le fonti anonime. All’inizio dell’anno, Li Shufu, presidente di Zhejiang Geely Holding Group, ha acquisito una quota del 9,69 percento di Daimler, con Geely che è diventato il maggiore investitore nella società madre di Mercedes-Benz con una posizione di poco inferiore al 10 per cento. Daimler Mobility Services e Geely Group La nuova entità commerciale di Co-Geely Holding Group, ha annunciato in ottobre che costituiranno una JV premium in Cina, secondo una dichiarazione sul sito Web di Geely.

L’impresa 50-50 avrà sede a Hangzhou, capitale della provincia di Zhejiang, nella Cina orientale, ha detto la nota. L’impresa fornirà servizi di mobilità per i passeggeri in diverse città cinesi utilizzando veicoli di alta gamma, inclusi, a titolo esemplificativo, i veicoli Mercedes-Benz. Inizialmente la flotta includerà Mercedes-Benz Classe S, Classe V e Classe E. Nel 2017 Daimler ha prodotto 427.000 veicoli con la sua joint venture con BAIC, con un incremento del 34,9% su base annua, con veicoli prodotti localmente pari a circa il 70% delle vendite in Cina.

Nella prima metà di quest’anno, la JV tra Daimler e BAIC ha prodotto 1,2 milioni di veicoli, in aumento del 7,6% rispetto all’anno precedente. L’aumento della quota segnalato seguirà una mossa simile da parte di BMW, che in ottobre ha concordato di pagare 3,6 miliardi di euro per prendere il controllo della sua JV principale in Cina con Brilliance China Automotive Holdings. 

Hai le notifiche bloccate!