Il brand BMW ha superato la rivale tedesca Mercedes in Cina per la prima volta quest’anno a settembre. La casa automobilistica di Monaco di baviera infatti ha comunicato di aver consegnato 56.968 veicoli, con un balzo del 15 per cento rispetto all’anno precedente. Le vendite di Mercedes in Cina sono aumentate invece del 6,9 per cento a 54.632. BMW sebbene abbia superato Mercedes in Cina come numero di vendite appare ancora in ritardo rispetto ad Audi. Con consegne di settembre in aumento del 13 per cento a 65.767, Audi è rimasta il più grande venditore di automobili di lusso per il terzo mese consecutivo nel grande paese asiatico.

Nei primi 3 trimestri dell’anno Mercedes rimane la casa automobilistica tedesca che più ha venduto in Cina

Nei primi tre trimestri, tuttavia, Mercedes ha registrato un numero maggiore di immatricolazioni rispetto ad Audi e BMW in Cina. A settembre, le vendite di Mercedes sono aumentate del 13 per cento su base annua a 500.707, mentre le consegne Audi sono aumentate del 15 per cento a 483.001. Le vendite del marchio BMW sono aumentate del 6,7 per cento a 439.043 nello stesso periodo.

BMW ha concluso due importanti affari in Cina con le case automobilistiche locali per espandere la propria presenza nel più grande mercato del mondo. La casa automobilistica tedesca ha firmato un accordo con il partner cinese Brilliance China Automotive Holdings due settimane fa per aumentare la propria partecipazione nella joint venture al 75 per cento. BMW Brilliance, attualmente una partnership 50-50 tra BMW e Brilliance China, costruisce le berline della Serie 1, 2, 3 e 5 e i crossover X1 e X3 per il marchio BMW nella città di Shenyang, nel nord-est della Cina.

Con Brilliance sotto il suo controllo, BMW prevede di aumentare la capacità produttiva annuale della joint venture a 650 mila veicoli in 3-5 anni, dai 400 mila veicoli di adesso. Quest’anno, la casa tedesca ha raggiunto un accordo con la grande casa automobilistica cinese Great Wall Motor per assemblare veicoli elettrici per Mini nella città di Zhangjiagang, nella Cina orientale. La nuova impresa è quella di lanciare il suo primo prodotto nel 2021. Dunque Mercedes dovrà fare attenzione se non vuole rischiare di perdere la leadership in Cina tra le case tedesche.