in

Bottas non è preoccupato che anche quest’anno Mercedes possa dare priorità a Hamilton

Il pilota finlandese pensa che almeno ad inizio campionato nessun ordine di scuderia sarà dato dal suo team

Hamilton e Bottas
Lewis Hamilton e Valtteri Bottas

Valtteri Bottas ha riconfermato la sua fiducia in Mercedes. Il pilota finlandese pensa che il suo team non imporrà ordini di scuderia dall’inizio del campionato del mondo di Formula 1 2019. Il pilota dunque si aspetta lo stesso trattamento rispetto a Lewis Hamilton. Il pilota finlandese ha sofferto molto la scorsa stagione gli ordini di squadra imposti dalla Mercedes per massimizzare gli sforzi di Hamilton verso la corsa al quinto campionato mondiale di F1.

Bottas ha confermato di aver sofferto molto al Gran Premio di Russia quando ha dovuto abbandonare il comando per consentire ad Hamilton di vincere, in un momento in cui il pilota tedesco della Ferrari, Sebastian Vettel, sembrava poter impensierire molto Hamilton nella corsa al titolo di campione del mondo. Bottas ritiene che Mercedes non assegnerà la priorità a nessuno dei due piloti all’inizio della stagione, a differenza di Ferrari che ha già fatto sapere come la sua prima scelta sia proprio Vettel. Il finlandese però sa che le cose potrebbero cambiare nel corso della stagione qualora dovesse verificarsi una situazione simile a quella dello scorso anno. “Non ho dubbi, in quel caso cercherò di fare tutto il possibile per aiutare la mia squadra”, ha detto Bottas. “Ovviamente molto dipenderà da come andrà la stagione.

Ti potrebbe interessare: La nuova Mercedes W10 è un po’ diversa rispetto a quella dello scorso anno secondo Hamilton

Looks like you have blocked notifications!