in

Come trovare la migliore Rc auto per la Mercedes

Ecco alcuni consigli pratici per sottoscrivere la migliore polizza Rc auto per la propria Mercedes.

Rc auto

Riflettere a fondo sull’assicurazione Rc auto non è giusto una saggia strategia per i proprietari di veicoli Mercedes; è spesso imprescindibile in nome della sostenibilità del bilancio familiare. Probabilmente avete già sentito parlare delle grosse compagnie. Tuttavia, la notorietà del marchio non significa sia necessariamente la migliore scelta nel vostro caso. Dovreste valutare a fondo alcuni aspetti prima di sottoscrivere qualunque contratto, onde evitare di piangere sul latte versato, quando ormai è troppo tardi per correre ai ripari. Ecco quali sono i fattori principali da porre in esame al fine di avere un quadro chiaro e dettagliato della situazione.

Guardarsi intorno

Assicuratevi di guardarvi intorno alla ricerca del miglior prezzo e copertura. Solo perché una società è la più conveniente per il vostro amico non vuol dire che lo sarà anche per voi. Le aziende operanti nel campo applicano una serie di criteri nel momento di fissare una quotazione. Lo storico di guida, l’età, il tipo di veicolo, la classe di merito e la professione possono incidere in misura determinante.

Pacchetti di piani

Qualora disponessi di altre tipologie di assicurazione, dovreste provare a raggruppare i vostri piani. La maggior parte delle imprese concederà sconti quante più polizze siglerete. Lo sconto multi-polizza può includere auto, barche, motocicli, case o l’affittuario. 

Ottieni una polizza congiunta

Rc auto

Avete presente il detto “l’unione fa la forza”? A volte potete collegare il vostro piano a qualcuno di cui vi fidate. Premesso che le eccezioni sono all’ordine del giorno, è naturale prendere in considerazione i genitori, i fratelli o comunque a componenti del vostro gruppo familiare.

Verifica copertura

Un premio basso è capace di catturare la vostra attenzione, ma è importante comprenderne la copertura. Spesso prezzi incredibilmente contenuti finiscono per tradursi in seri danni in caso di sinistro. Premi mensili inferiori sono talvolta accompagnati da franchigie più elevate e livelli di protezione ridotti. Oltretutto, taluni servizi, a fronte di una fascia alta, contemplano interventi di assistenza e manutenzione gratuiti.

Chiedi informazioni sugli sconti

Chiedere non è mai sbagliato. Questo vale per i costi. Non abbiate paura di esprimere apertamente l’interesse per gli sconti sussistenti. Qualsiasi azienda ha diversi modi per risparmiare, quindi dovreste informarvi ogni volta che ricevete un preventivo. Non date mai per assodato che vi verranno concessi tutti gli sconti in anticipo.

Rivalutare le tariffe

La soluzione ideale magari cambierà fra un paio d’anni. La compagnia probabilmente vi ricompenserà per esserle rimasti fedeli a lungo termine, ma c’è una ragione dietro: realtà concorrenti sono interessate a inserirvi nel relativo portafoglio clienti. Addirittura, sarebbero disposte a concedervi incentivi per effettuare il passaggio.

Inoltre, tieni a mente che i fattori aventi un ruolo chiave nelle quotazioni tenderanno a cambiare di tanto in tanto. Anche se volete restare con la stessa azienda, ottenere nuovi preventivi può essere utile. Saresti nella posizione di negoziare o abbinare il prezzo per ridurre il costo dell’accordo attuale.

Assegna driver principali

Se avete più conducenti e più veicoli nella vostra polizza, c’è un modo “creativo” per risparmiare denaro. Poiché il guidatore e il tipo di mezzo influiscono sui tassi di assicurazione, fa la differenza chi è il conducente principale della vettura esaminata. Domandate al vostro rappresentante assicurativo qual è la combinazione più conveniente.

Looks like you have blocked notifications!