Daimler

Daimler ha avvertito di un forte calo dei profitti quest’anno dopo i richiami, le questioni legali e la debole domanda di nuove auto, tutte cose che hanno contribuito a un duro secondo trimestre. Il gruppo tedesco ha dichiarato venerdì che prevede una perdita nel secondo trimestre di € 1,6 miliardi, un drastico calo dai € 2,6 miliardi di profitto nello stesso periodo dell’anno precedente. La società tedesca ha detto che i guadagni per l’intero anno saranno significativamente al di sotto del profitto di € 11,1 miliardi raggiunto nel 2018.

Il produttore tedesco ha accusato del suo debole secondo trimestre i costi più elevati legati al richiamo delle sue auto per l’airbag Takata, oltre ai rischi normativi e legali derivanti dallo scandalo delle emissioni di gasolio. Oltre a questi fattori, Daimler ha dichiarato che le prestazioni dell’intero anno saranno influenzate dalla lentezza dei lanci di prodotto e dalla debole crescita dei mercati automobilistici. La vendita di furgoni Mercedes-Benz sta registrando momento molto negativo. Daimler ha detto Venerdì che la divisione avrebbe registrato una perdita di € 2 miliardi nel secondo trimestre.

Le azioni di Daimler sono state scambiate all’1,7% a Francoforte in seguito a questo annuncio. L’avvertimento sugli utili da parte di sottolinea la sfida che devono affrontare le case automobilistiche globali. Queste infatti hanno bisogno di investire enormi somme nella nuova tecnologia in un momento di debole domanda globale per i loro prodotti.