Daimler collabora con Volvo Trucks nel settore delle celle a combustibile

Daimler e Volvo
Daimler e Volvo

Daimler e Volvo Trucks hanno concordato di unire le forze per sviluppare, produrre e vendere sistemi di celle a combustibile per veicoli pesanti, nel segno che la crisi del coronavirus sta accelerando il consolidamento. I produttori globali di automobili e camion stanno esplorando modi per condividere i costi delle nuove tecnologie mentre i clienti evitano gli showroom nelle aree colpite dai blocchi della pandemia di coronavirus, intaccando i profitti.

“L’obiettivo comune è che entrambe le società offrano veicoli pesanti con celle a combustibile per applicazioni a lungo raggio impegnative nella produzione in serie nella seconda metà del decennio”, hanno affermato Daimler e Volvo Martedì. La joint venture concordata dalle due società opererà come entità indipendente e autonoma, con Daimler Truck AG e il Gruppo Volvo che continuano a essere concorrenti in tutte le altre aree di attività, hanno affermato in una nota congiunta.

“Unire le forze ridurrà i costi di sviluppo per entrambe le aziende e accelererà l’introduzione sul mercato dei sistemi di celle a combustibile nei prodotti utilizzati per il trasporto pesante e che richiedono applicazioni a lungo raggio”, hanno affermato le società. Volvo acquisirà il 50% nella joint venture per circa 0,6 miliardi di euro, hanno aggiunto. Entrambe le società investiranno una somma di nove cifre ciascuna nello sviluppo del sistema di celle a combustibile.

“Vogliamo costituire una società che serva non solo gli azionisti ma l’intero settore”, ha dichiarato il CEO di Daimler Trucks Martin Daum in una chiamata per discutere dell’accordo. Alla domanda se la pandemia della corona avesse costretto i due costruttori di camion a esplorare l’alleanza, l’amministratore delegato di Volvo Martin Lundstedt ha dichiarato: “Il coronavirus ci ha convinto ancora di più”.

Daimler Trucks riunirà tutte le attività di celle a combustibile di Daimler in una nuova unità di celle a combustibile, comprese quelle di Mercedes-Benz Fuel Cell GmbH. Anche l’uso automobilistico e non automobilistico fa parte del campo di applicazione della nuova joint venture. L’accordo preliminare tra le due società non è vincolante, con un accordo finale previsto per il terzo trimestre e che si concluderà entro la fine del 2020, hanno affermato le società.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!