Daimler: Dieter Zetsche rinuncia al suo incarico di presidente del consiglio di sorveglianza

Daimler Dieter Zetsche

Dieter Zetsche di Daimler non diventerà presidente del consiglio di sorveglianza di Mercedes, secondo quanto riportato dal quotidiano Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung.

L’ex amministratore delegato del gruppo tedesco avrebbe dovuto assumere il ruolo di presidente del consiglio di amministrazione che in Germania è noto come consiglio di sorveglianza. “Naturalmente mi avrebbe fatto piacere ricoprire questa posizione. Credo anche che l’avrei fatto bene. Ma alla fine ho deciso che non lo volevo, che rinuncio a questa opportunità”, ha dichiarato Zetsche al giornale.

Dieter Zetsche
Dieter Zetsche, ex amministratore delegato di Daimler e capo di Mercedes

Daimler: Dieter Zetsche ha rivelato di aver rinunciato al suo posto di presidente del consiglio di sorveglianza

Un portavoce di Daimler, invece, ha affermato che tutti riconoscono con grande rispetto la decisione presa dal Dr. Zetsche. Quest’ultimo afferma che i migliori investitori di Daimler lo avrebbero sostenuto per succedere a Manfred Bischoff ma potrebbe esserci stata opposizione da parte di altri azionisti.

Il fatto che dopo 40 anni di lavoro io non sia considerato da alcuni come una risorsa ma come un peso, non ne ho bisogno”, ha detto l’ex ad al quotidiano tedesco. Oltre ad essere amministratore delegato di Daimler, Dieter Zetsche era anche capo di Mercedes e avrebbe dovuto succedere a Bischoff durante l’assemblea generale annuale di Daimler il 31 marzo 2021.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI