Al Xilinx Developer Forum di Francoforte, il CTO di Xilinx Ivo Bohlsensz ha annunciato due nuove partnership con leader tecnologici per lo sviluppo di piattaforme logiche programmabili. Il gigante della rete Ericsson si concentrerà sugli elementi costitutivi di Xilinx nello sviluppo di sistemi 5G, mentre Daimler continuerà a espandere le sue attività nella distribuzione di intelligenza artificiale.

Xilinx ed Ericsson hanno lavorato a stretto contatto negli ultimi anni. Durante il keynote all’Intel Developer Forum, Xilinx lo scorso lunedì ha presentato Hannes Medelius, capo della Mnagement per i sistemi RF a Ericsson, la prima esperienza della società con l’uso della piattaforma ACAP. Ericsson ha lavorato duramente per anni per fornire architetture e tecnologie per sistemi 5G. Anche la partnership tra Daimler e Xilinx annunciata a luglio sarà ampliata. La scorsa estate Daimler ha annunciato l’intenzione di collaborare su un sistema in-car con tecnologia di Xilinx per l’elaborazione di intelligenza artificiale (AI) nelle applicazioni automotive.

Thomas Kälberer, manager di Mercedes, ha sottolineato l’importanza della tecnologia dei processori basata su AI nell’automazione e nei test. Senza di essa non sarebbe possibile raggiungere la velocità di sviluppo attuale. Lo sviluppo di tali sistemi, tra cui la verifica dell’hardware, i test e la certificazione, deve essere completata in parte entro due anni, il che è un periodo molto breve, specialmente nel settore automobilistico. Anche i sistemi intelligenti devono essere poco ingombranti nei veicoli e devono resistere a temperature elevate, ad esempio direttamente sul tetto del veicolo. Nessun altro fornitore di piattaforme è stato in grado di soddisfare tutte queste affermazioni in modo soddisfacente come Xilinx, ha confermato Kaelberer.