Daimler e Shell collaborano per accelerare la diffusione dei camion a idrogeno in Europa

Daimler Truck e Shell hanno firmato un accordo per promuovere congiuntamente l’adozione di camion a celle a combustibile a base di idrogeno in Europa. Le aziende intendono sostenere la decarbonizzazione del trasporto merci su strada, costruire infrastrutture per il rifornimento di idrogeno e mettendo i camion a celle a combustibile nelle mani dei clienti.

Shell intende lanciare inizialmente una rete di rifornimento di idrogeno che unisca tre hub di produzione di idrogeno green nel porto di Rotterdam (Paesi Bassi) e a Colonia e Amburgo (Germania). Dal 2024, Shell mira a lanciare stazioni di rifornimento per camion pesanti tra le tre località mentre Daimler Truck ha l’obiettivo di consegnare i primi camion a idrogeno per carichi pesanti ai clienti nel 2025.

Mercedes-Benz GenH2 Truck test
Mercedes-Benz GenH2 Truck a idrogeno

Daimler: la collaborazione con Shell mira a diffondere i camion a idrogeno nel Vecchio Continente

Il piano mira ad espandere continuamente il parco circolante di truck a idrogeno, al fine di fornire 150 stazioni di rifornimento di idrogeno e circa 5000 camion pesanti a celle a combustibile di Mercedes entro il 2030. Shell e Daimler Truck vogliono fornire una rete di infrastruttura di idrogeno ottimale, progettandola in base alle esigenze dei clienti e dei modelli di utilizzo.

L’accordo include anche l’obiettivo comune di stabilire uno standard di rifornimento aperto che definisca l’interazione dell’interfaccia tra il camion e la stazione di rifornimento al fine di realizzare un rifornimento di idrogeno economico, affidabile e sicuro.

Martin Daum, presidente del consiglio di amministrazione di Daimler Truck AG e membro del consiglio di amministrazione di Daimler AG, ha affermato: “Shell e Daimler Truck sono convinti che i camion a celle a combustibile alimentati a idrogeno saranno fondamentali per consentire il trasporto a emissioni zero nel futuro. Con questa collaborazione senza precedenti tra due principali attori del settore, siamo pionieri nell’affrontare la questione di cosa dovrebbe venire prima: infrastrutture o veicoli. La risposta è che entrambi devono andare di pari passo e siamo entrambi entusiasti di questo importante passo“.

Sia Daimler Truck AG che Shell sono membri fondatori del consorzio H2Accelerate lanciato di recente e considerano il gruppo un veicolo chiave per supportare il lancio del trasporto a idrogeno in Europa.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!