Daimler: ecco l’ultima promessa di Zetsche prima delle dimissioni

Daimler
Daimler

Dieter Zetsche, amministratore delegato di Daimler, ha promesso riduzioni dei costi e una spinta all’efficienza per ripristinare i margini di profitto mentre l’uomo che ha guidato la casa automobilistica Mercedes-Benz per più di un decennio lascia al suo successore i problemi derivanti dagli sconvolgimenti industriali senza precedenti che stanno colpendo il settore. “Non possiamo e non vogliamo essere soddisfatti dell’attuale livello di redditività”, ha detto Zetsche mercoledì alla riunione degli azionisti della casa automobilistica tedesca a Berlino, che segna la fine del suo mandato di 13 anni. “Tutto è sotto esame: costi fissi e variabili, costi materiali e del personale, progetti di investimento, integrazione verticale e gamma di prodotti”.

L’obiettivo di Daimler rimane quello di riportare Mercedes-Benz Cars, che comprende il marchio Mercedes e Smart e Mercedes-Benz Vans in un “corridoio di redditività” dell’8 per cento al 10 per cento entro il 2021, ha detto la società. Nelle divisioni camion e autobus pesanti, l’obiettivo è raggiungere un rendimento sostenibile dell’8 per cento e “sbloccare ulteriori potenzialità”. Dieter Zetsche, 66 anni, e lo Chief Financial Officer Bodo Uebber, 59 anni, che è anche in partenza, hanno trasformato Daimler da un conglomerato industriale che includeva partecipazioni nel settore dell’aviazione in una società focalizzata su autovetture e veicoli commerciali di alto livello.

Looks like you have blocked notifications!