in

Daimler: il crollo dei profitti costa caro a Dieter Zetsche

Il crollo dei profitti della casa automobilistica tedesca si riflette anche sullo stipendio del suo amministratore delegato

Daimler Dieter Zetsche

Il boss di Daimler, Dieter Zetsche, è stato per anni uno dei manager più pagati in Germania. Tuttavia, nel suo ultimo anno intero in carica, dovrà accettare una riduzione significativa del salario. Il crollo dei profitti della casa automobilistica tedesca si riflette anche sullo stipendio dell’amministratore delegato uscente. Dieter Zetsche ha ricevuto un bonus da 5,9 milioni di euro nel 2018, dopo aver ricevuto 8,6 milioni di euro un anno prima, secondo il rapporto annuale pubblicato dal gruppo Dax. 

Zetsche ha guadagnato 7,6 milioni di euro nel 2016, 9,7 milioni di euro l’anno prima. L’intero consiglio di amministrazione ha ricevuto un compenso di 23,2 milioni di euro l’anno scorso. Nel 2017, erano 33,3 milioni di euro. Zetsche, che si è ritirato all’Assemblea generale annuale a maggio dopo 13 anni alla guida del Consiglio di amministrazione del gruppo tedesco, ha annunciato un drastico calo degli utili nella conferenza stampa annuale relativa ai risultati economici e finanziari del gruppo tedesco.

Per Daimler, il 2018 è stato un anno di forti venti contrari”, ha riassunto Zetsche, che vuole passare al Supervisory Board del Gruppo nel 2021. Lascia al suo successore Ola Källenius. L’anno scorso, la redditività dell’importante segmento delle autovetture ha risentito anche della disputa commerciale tra USA e Cina e della diminuzione delle vendite dei modelli diesel.

Looks like you have blocked notifications!