Daimler avvia una partnership per l’estrazione sostenibile del litio in Cile

Daimler Salar de Atacama Cile

Daimler AG, BASF, Fairphone e il gruppo Volkswagen hanno avviato una partnership (Responsible Lithium Partnership) con l’obiettivo di lavorare per la gestione responsabile delle risorse naturali, incluso il litio, nel Salar de Atacama in Cile.

La collaborazione prevede di favorire il dialogo fra i protagonisti locali, generando e sintetizzando fatti scientifici e cercando soluzioni in modo partecipativo. A causa dell’espansione della mobilità elettrica e della digitalizzazione, la domanda del litio dovrebbe crescere nei prossimi anni.

Daimler: il gruppo tedesco ha siglato un accordo con altre aziende sull’estrazione del litio

Le più grandi riserve di litio del mondo e gran parte della produzione complessiva si trovano nel Salar de Atacama. L’ecosistema della regione è fragile e manca il consenso sugli impatti e sui rischi dell’estrazione del litio e di altre attività economiche della regione. I potenziali rischi derivanti dallo spostamento della falda acquifera e della salamoia potrebbero potenzialmente danneggiare gli ecosistemi influire sui mezzi di sussistenza locali. Affrontare tali rischi legati all’acqua richiede efficacemente la collaborazione delle parti interessate.

La Deutsche Gesellschaft für Internationale Zusammenarbeit (GIZ) GmbH si occuperà di coordinare la partnership cercando di trovare un terreno comune, costruendo una piattaforma multi-stakeholder tra tutti gli attori rilevanti, che vanno dai gruppi della società civile comprese le comunità indigene, le istituzioni governative, le compagnie minerarie e altro ancora.

La piattaforma mira a facilitare una comprensione comune dello status quo e sviluppare una visione condivisa per il futuro del Salar de Atacama. È previsto anche lo sviluppo di un piano d’azione congiunto per migliorare la gestione integrata delle risorse naturali a lungo termine e intraprendere le prime fasi di attuazione.

Un altro obiettivo è sintetizzare e verificare i dati tecnici disponibili, migliorarli se necessario e aumentare l’accessibilità. La Responsible Lithium Partnership partirà dalla primavera di quest’anno, con una durata prevista di 2 anni e mezzo e non intende facilitare l’approvvigionamento di litio, né l’acquisto di alcun minerale grezzo.

Daimler AG, BASF, Firephone e il gruppo Volkswagen sono consapevoli della loro responsabilità lungo l’intera catena di approvvigionamento e quindi sfrutteranno questa partnership per promuovere lo sviluppo sostenibile, contribuire alla riduzione dei potenziali impatti negativi e rafforzare la tutela dei diritti umani.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!