Daimler vuole vendere automobili in modo diverso nei prossimi anni e concentrarsi maggiormente sui canali digitali. Britta Seeger prevede di vendere una macchina su quattro direttamente online entro il 2025. “Notiamo un grande interesse online. L’apprezzamento è enorme”, ha detto ieri durante una visita nella città olandese dell’Aia. Per Seeger, acquistare un’auto online nel suo insieme dovrebbe diventare più facile. Secondo il piano, una nuova auto Mercedes dovrebbe costare lo stesso ovunque, indipendentemente dal fatto che sia stata acquistata online o offline a prescindere da quale sia il rivenditore. Esistono già progetti pilota corrispondenti.

“Oggi accade spesso che il cliente, quando vuole acquistare un veicolo, arrivi al nostro concessionario. Siamo sicuri che questo non soddisfi più le aspettative dei nostri clienti “, ha sottolineato Seeger, che ha presentato i prossimi passi di Daimler nelle vendite di giovedì all’Aia. La fase 4 della “Best Customer Experience” lanciata nel 2013 prevede, tra le altre cose, una rete ancora più forte dei vari canali attraverso i quali i clienti possono contattare Daimler. Secondo le sue stesse dichiarazioni, Daimler e i suoi partner commerciali investono ogni anno un importo di tre cifre in milioni di euro in nuovi concetti di vendita. Vedremo dunque come si evolveranno le cose all’interno del gruppo tedesco da questo punto di vista.