Il Gran Premio d’Australia è stato cancellato per il secondo anno consecutivo

Gran Premio d'Australia 2021

Il coronavirus ha portato alla cancellazione del Gran Premio d’Australia di F1 lo scorso anno pochi giorni prima della data prevista, anticipando altre cancellazioni avvenute poco dopo. Quest’anno, il GP d’Australia ha ottenuto il via libera per essere ancora una volta la gara d’apertura della stagione, ma è stato rinviato e sostituito con il Bahrain.

Ora, la corsa è stata cancellata definitivamente e non si disputerà nel calendario 2021. Il motivo di ciò è che tutti coloro che entrano in Australia sono tenuti a trascorrere due settimane in quarantena in un hotel a proprie spese e questo non è fattibile per il paddock della massima competizione automobilistica.

Gran Premio d’Australia: neanche quest’anno si svolgerà la gara

Tutto questo arriva dopo che la pista aveva da poco subito il suo più grande cambiamento di layout da quando è entrata nel calendario nel 1996, con la rimozione delle chicane delle curve 6/7 e 9/10 e l’aumento della larghezza delle curve 1, 3, 13 e 15.

Un portavoce della Formula 1 ha dichiarato che, sebbene siano delusi dall’impossibilità di svolgere l’evento, sono fiduciosi di poter offrire comunque una stagione 2021 composta da 23 gare. Inoltre, hanno già una serie di opzioni per sostituire il posto lasciato vuoto dal Gran Premio d’Australia.

La gara si sarebbe svolta come 21 o 23 dal 19 al 21 novembre. Per mantenere un calendario di 23 gare, dovrebbe probabilmente esserci un doppio round in uno dei circuiti rimanenti oppure proporre un layout alternativo. In caso contrario, la Formula 1 dovrà accontentarsi di fare una gara in meno in questa stagione.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!