Il boss di Mercedes continua a monitorare i progressi di Mick Schumacher

Mick Schumacher

Il capo del team Mercedes F1 Toto Wolff ha accennato un giorno che potrebbe offrire un contratto a Mick Schumacher. Il numero uno della scuderia tedesca ha però insistito sul fatto che il figlio di Michael ha ancora bisogno di “tempo per crescere e migliorare”. Il 19 enne ha vinto i Campionati Europei F3 nel 2018 e correrà in Formula 2 nel 2019 con Prema Racing. Mick Schumacher ha impressionato per tutta la stagione, vincendo in tutte e tre le gare del Nürburgring nell’arco di un fine settimana e facendo la stessa cosa anche al Red Bull Ring.

“Gli ho già offerto un contratto?” Ha scherzato Wolff parlando con il giornale tedesco Bild. “Ha vinto il suo titolo di Formula 3 con un motore Mercedes. Ma per ora dobbiamo dargli il tempo di crescere e migliorare.” Wolff ha anche voluto parlare del padre di Mick, Michael, che ha subito ferite alla testa devastanti a causa di un incidente sciistico nel 2013. Da allora si è saputo molto poco del sette volte campione del mondo. “Michael è sempre presente nella mia vita personale e in quella di Mercedes.” ha detto Wolff. “Pensiamo sempre a lui. Per me è il pilota più eccezionale di tutti i tempi, con una personalità incredibile. Michael è uno dei padri fondatori del recente successo della Mercedes in F1 e ha contribuito a creare queste strutture dal 2010 al 2012.”

Hai le notifiche bloccate!