Per diventare un vero sfidante di Lewis Hamilton, Max Verstappen deve diventare più costante. Almeno questa è l’opinione del direttore tecnico di Mercedes, Aldo Costa. Verstappen, ovviamente, ha dovuto fare i conti con fattori negli ultimi anni in cui non ha avuto alcuna influenza. Il motore della Renault non era al top. Ma secondo Costa quello che fa la differenza tra un pilota come l’olandese è il britannico Lewis Hamilton è la continuità. Questa per Costa è la grande arma che il pilota di Mercedes può far valere rispetto a molti altri piloti in griglia.

Verstappen deve sviluppare questo nel prossimo periodo se vuole davvero diventare un campione secondo il direttore tecnico della scuderia tedesca. “È un talento è veloce, ma deve essere più coerente, è l’arma vincente di Hamilton”, afferma Costa in una conversazione con il quotidiano sportivo italiano La Gazzetta Dello Sport. Costa afferma che la Mercedes ha avuto un anno difficile e che la Red Bull Racing ad un certo punto erano migliore delle Silver Arrow.

“Abbiamo faticato a capire le gomme, nel qual caso Red Bull era migliore di noi, l’affidabilità era buona, ma non eccezionale”. L’italiano si aspetta che la Ferrari sia ancora più forte il prossimo anno e che anche la Red Bull possa sorprendere. Costa non va via dalla Mercedes, ma giocherà un ruolo diverso nella prossima stagione. Lascia il suo incarico di direttore tecnico e continua come consulente del team. L’italiano ha fatto questa scelta per passare più tempo con la sua famiglia.