Il progetto pilota di stampa 3D metallica di Daimler si rivela un successo

Daimler
Daimler

Il progetto congiunto chiamato “NextGenAM” tra Daimler, Premium AEROTEC ed EOS ha dimostrato di essere un successo che mostra un potenziale significativo. Le tre società hanno testato congiuntamente un progetto pilota di stampa 3D metallico automatizzato, che affermano essere stato un successo. Il progetto mostra un enorme potenziale per la produzione di componenti di produzione di pezzi di ricambio e serie.

Attualmente, il produttore ha iniziato a produrre componenti per autocarri utilizzando la tecnologia denominata “Additive Manufacturing”, il processo prevede l’applicazione di uno strato dopo l’altro di materiale sottile, che viene quindi indurito da una fonte di energia. Insieme alla plastica e alla ceramica, è anche possibile produrre componenti metallici in un processo di stampa 3D. L’ulteriore espansione della produzione di componenti per auto convenzionali ed elettriche è attualmente in corso di valutazione da parte dell’azienda.

La multinazionale automobilistica tedesca ha dichiarato che questo metodo di costruzione automatizzato dei componenti può ridurre i costi di produzione fino al 50% rispetto ai sistemi di stampa 3D esistenti. Il processo di produzione completamente automatizzato e la stringa di dati continua vengono gestiti da una stazione di controllo. Il sistema può anche essere integrazione di funzionalità.

Jasmin Eichler, responsabile di Future Technologies presso Daimler AG ha dichiarato: “La stampa 3D ha anche un senso particolare durante lo sviluppo anticipato dei veicoli: un numero limitato di veicoli può spesso essere prodotto in modo più conveniente e più veloce, con la produzione additiva rispetto ai processi di produzione convenzionali”. Thomas Ehm, presidente del comitato esecutivo di Premium AEROTEC, ha detto: “La conclusione positiva di NextGenAM rappresenta quindi un altro importante tassello nella nostra strategia.”

Lo scopo del progetto “NextGenAM” era sviluppare una linea di produzione digitalizzata di prossima generazione che fosse in grado di produrre componenti in alluminio per i settori automobilistico e aerospaziale e consegnarli a costi significativamente inferiori rispetto a quelli offerti dalle attuali tecnologie.

Ti potrebbe interessare: Daimler progetta in futuro un camion elettrico con ricarica veloce

Looks like you have blocked notifications!