Lewis Hamilton

Lewis Hamilton ha risposto alle persone che dicono che è campione del mondo solo perché è stato fortunato con la macchina che ha. Il pilota della Mercedes pensa che, poiché i normali fan della F1 non possono andare a guidare le auto, c’è una distanza tra i piloti e la gente che non capisce quanto sia difficile lo sport. “Tutti hanno diritto alle proprie opinioni. Non mi impone se sto facendo un lavoro buono o cattivo “, ha detto Hamilton a RaceFans.

“È uno sport difficile per le persone, non è facile avere la risposta corretta perché ci sono solo 20 di noi che guidano queste macchine e nessuno dunque sa quanto sia difficile. È un peccato. Quindi è un po’ più difficile relazionarsi e vedere le sfumature e le differenze e il margine che spesso fa la differenza. Ma ci sono anche persone che ammirano lo spettacolo e capiscono tutta la tecnologia che c’è dietro”.

“La Formula 1 è uno sport che richiede abilità di guida estreme, ma anche per vincere bisogna essere parte di una squadra forte. È difficile criticare un pilota che ha vinto i Campionati del Mondo con due squadre perché deve essere in grado di guidare bene per raggiungere questo obiettivo,” ha concluso Lewis Hamilton.