Lewis Hamilton si sta ancora riprendendo dagli effetti del covid

Lewis Hamilton qualifiche Silverstone

Il campione del mondo in carica e ora leader del campionato piloti 2021, Lewis Hamilton, ha rivelato dopo il Gran Premio di Ungheria che potrebbe essere ancora in preda ai postumi del coronavirus che ha contratto lo scorso dicembre. Il pilota britannico del team Mercedes-AMG Petronas F1 era estremamente stanco dopo la sua corsa all’Hungaroring.

Sono così esausto dopo. È stata una delle esperienze più strane che ho avuto sul podio. Ho avuto un vero capogiro e tutto è diventato un po’ sfocato sul podio. Ho combattuto tutto l’anno, davvero, con la salute, sai rimanere in salute dopo quello che è successo alla fine dello scorso anno è ancora una battaglia“, ha detto il 36enne dopo la gara.

Lewis Hamilton: il pilota accusa ancora una forte stanchezza a causa del coronavirus

Hamilton ha affermato di riscontrare ancora molta stanchezza nonostante abbia contratto il COVID-19 diversi mesi fa.

Non ne ho parlato con nessuno in particolare, ma penso che sia persistente. Ricordo gli effetti di quando l’ho avuto e l’allenamento è stato diverso da allora. I livelli di fatica che si ottengono sono diversi ed è una vera sfida. Continuerò a cercare di allenarmi e prepararmi nel miglior modo possibile. Forse è l’idratazione, non lo so, ma sicuramente non ho avuto quell’esperienza. Ho avuto qualcosa di simile a Silverstone ma questo è molto peggiore“, ha affermato Hamilton.

Anche Esteban Ocon del team Alpine, che ha vinto la sua prima gara lo scorso weekend, ha affermato di non essere rimasto sorpreso dai commenti di Hamilton, sostenendo che il GP d’Ungheria è stata una gara parecchio dura con caldo, umidità e curve e quindi bisognava lottare con la monoposto fino alla fine.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!