Max Verstappen è ora il principale pilota della Red Bull dopo la partenza di Daniel Ricciardo alla Renault. Il ventunenne olandese è indicato da molti come la prossima grande stella della Formula Uno e le sue prestazioni nella seconda parte dello scorso anno gli hanno fruttato un quarto posto in classifica. Ma questa volta il pilota olandese vuole fare di meglio. E Verstappen pensa che la sua migliore possibilità di continuare a progredire sia quella di correre in un team diverso da quello dei suoi principali rivali.

"Quando penso alla mia carriera, dico che al momento per me non è conveniente sedersi accanto a Hamilton o Vettel", ha detto Max Verstappen. "Anche se lo farei assolutamente se non avessi altra scelta. "Credo che con la Red Bull potrò in futuro diventare un campione, quando finalmente avremo il pacchetto giusto". Verstappen ha continuato a scherzare su Hamilton da quando il britannico ha vinto il suo quinto titolo mondiale.

Il giovane crede che la vettura di Mercedes abbia regalato il successo di Hamilton negli ultimi anni. "Penso che Sebastian Vettel, Fernando Alonso, Daniel Ricciardo e io potremmo altrettanto facilmente essere campioni con una macchina del genere", ha aggiunto Verstappen. "Quando vedo le immagini a bordo, penso che la Mercedes non abbia nemmeno accelerato al massimo in molte gare." Nel frattempo, il capo della Red Bull Helmut Marko crede che il passaggio della sua squadra ai motori Honda darà loro una spinta in campionato. Vedremo dunque se nel 2019 la Red Bull di Max Verstappen riuscirà ad impensierire la Mercedes.