Il capo della Mercedes, Toto Wolff, ha rivelato che i piani di sviluppo del costruttore tedesco per il suo motore di Formula 1 2019 hanno recentemente avuto un problema. La Mercedes ha concluso quest’anno il suo campionato conquistando il suo quinto titolo Costruttori consecutivo e la scuderia delle Silver Arrows ha tutte le intenzioni di continuare a vincere anche nel 2019. Tuttavia, per tenere a bada i suoi avversari, e in particolare la Ferrari, il team dovrà ancora una volta spingere i suoi confini tecnici in tutti i reparti, un processo difficile e certamente non privo di rischi.

“C’è un’enorme gara per lo sviluppo e ovviamente il motore è una parte molto importante” ha spiegato Wolff, parlando questa settimana a una conferenza aziendale di Hewlett Packard a Madrid. “Quindi ci stiamo ponendo obiettivi davvero ambiziosi: abbiamo effettivamente aumentato gli obiettivi sei settimane fa perché abbiamo sentito alcune voci sul fatto che gli altri stavano andando bene, quindi stiamo cercando di dare il massimo.” Mentre scavava in profondità per migliorare ulteriormente le prestazioni dall’unità ibrida di Mercedes, il team di ingegneri di Brixton apparentemente avrebbe riscontrato un problema.

“Abbiamo avuto alcune buone settimane nella galleria del vento, abbiamo avuto però una battuta d’arresto sul fronte del motore, pensavamo di poter fare qualcosa di più onestamente. Ma questi ragazzi sono molto ambiziosi come tutti noi e quindi sono ottimista, vedremo cosa accadrà quando inizierà la prima sessione di qualifiche a Melbourne”.