Mercedes ancora una volta è in F1 il costruttore di motori più affidabile

Mercedes sviluppo nuovo motore F1 2019

Costruire un motore potente in grado di spremere la maggior parte dei cavalli dal blocco da 1,6 litri è una sfida, ma c’è di più. Dopotutto, come squadra hai solo tre motori per un’intera stagione, che con una stagione da 21 gare in calendario non sono tanti. È ora di prendere i numeri per vedere quale costruttore di motori e quale squadra ha più spesso raggiunto il traguardo. Mercedes non solo ha ottenuto il titolo dai piloti e dai costruttori, ma inoltre il team tedesco non ha avuto il minimo problema con il motore nel 2018.

Solo due volte il motore Mercedes ha affrontato un problema irrisolvibile. Che sia successo con entrambe le vetture nella stessa gara (in Austria), è stato probabilmente un caso. Oltre ai due guasti dovuti a problemi al motore,  qualche piccolo problema Lewis Hamilton lo ha dovuto affrontare pure in Bahrein. La Ferrari è stata l’unica altra squadra che è riuscita a mantenere il numero massimo di componenti del motore per stagione.

In termini di chilometraggio, la Mercedes è ben al di sopra della Ferrari, dal momento che la squadra italiana ha dovuto parcheggiare più spesso l’auto sul lato della pista. Non a causa di problemi al motore, ma di altri danni. Vettel è uscito fuori in Germania, Kimi Raikkonen è dovuto tornare ai box con molti danni in Belgio dopo un incidente. La Mercedes ha completato quasi 12.5000 chilometri di gara, mentre la Ferrari non è nemmeno riuscita a contare i 12.000. Dunque anche dal punto di vista dell’affidabiità la scuderia tedesca trionfa.

Hai le notifiche bloccate!