Quando si fotografa un’auto per uno spot pubblicitario, si cercano i luoghi più interessanti per farlo e a volte questa procedura richiede diverse ore. Tale situazione ha fatto scattare una battaglia fra Mercedes-Benz USA e 4 artisti che dipinsero dei murales su alcuni muri di Detroit.

Quando la casa automobilistica tedesca introdusse il Mercedes Classe G 2019 al Salone di Detroit, scattò alcune foto e registrò dei video riguardanti il SUV in vari punti della città. Molti di questi scatti sono stati caricati su Instagram dalla stessa Mercedes.

Mercedes Classe G 2019 post Instagram

Mercedes: il marchio avrebbe violato il copyright di 4 artisti di Detroit

Naturalmente, i fotografi hanno fatto quello che chiunque altro del settore avrebbe fatto: scovare degli sfondi interessanti da utilizzare per le foto del nuovo Classe G. Secondo le cause presentate presso la Corte distrettuale degli Stati Uniti per il Distretto orientale del Michigan, 4 artisti hanno minacciato di citare in giudizio Mercedes per violazione di copyright poiché i loro murales erano presenti nelle fotografie.

La casa automobilistica tedesca ha rimosso il post da Instagram ma ora ha risposto citando in giudizio i 4 artisti. Mercedes afferma che le immagini sono state realizzate solo per promuovere il nuovo Mercedes Classe G e che i murales dietro al SUV sono stati usati semplicemente come sfondo.

Mercedes Classe G 2019 post Instagram

Vale la pena ricordare anche che i murales si trovano all’esterno, quindi chiunque può fotografarli. In merito a ciò, la Stella di Stoccarda ha detto che rispetta gli artisti e le loro opere in quanto collabora con istituzioni culturali e sostiene i festival dell’arte ma ha sottolineato di non aver violato nessun copyright.

Oltre a questo, il brand tedesco ha detto che i murales sono esenti da protezioni in merito al copyright. Mercede sta chiedendo alla corte di confermare queste cose e di far pagare le loro spese legali agli artisti.