in

Mercedes aumenta la produzione di auto a Pechino

Mercedes logo

Mercedes ha annunciato di aver aumentato la capacità produttiva in Cina tramite la joint-venture creata tra Daimler e BAIC. In particolare, Beijing Benz Automotive aggiungerà un turno e vari giorni lavorativi nei suoi due stabilimenti di Pechino, accrescendo la capacità nominale del 45%.

In base a quanto dichiarato da Autonews, adesso i giorni lavorativi complessivi in entrambe le fabbriche saranno di 312. Prima erano di 290 in un sito e 250 nell’altro. Con questa partnership, Daimler produce localmente in Cina diversi modelli con il marchio della Stella a tre punte.

Mercedes: la produzione nei due stabilimenti di Pechino è aumentata del 45%

Purtroppo, non conosciamo al momento quante unità in più verranno prodotte grazie all’incremento della capacità produttiva dei due stabilimenti con sede a Pechino ma sia Daimler che BAIC avevano precedentemente annunciato che quella massima combinata dei due siti era pari a 520.000 esemplari prodotti annualmente.

In questo momento, la Cina è il più grande mercato automobilistico del mondo e questo Mercedes lo sa, ecco perché vuole a tutti costi rubare clienti sia alle case automobilistiche locali che a quelle estere producendo più vetture.

Lo scorso anno, Beijing Benz Automotive è riuscita a vendere ben 611.000 esemplari in Cina, aumentando le immatricolazioni dell’8% rispetto ai 567.000 del 2019. Vi ricordiamo infine che i due stabilimenti pechinesi producono attualmente la Classe A berlina, la Classe C, la Classe E (tutte e tre a passo lungo), l’EQC, il GLA, il GLB e il GLC.

Looks like you have blocked notifications!