Mercedes-Benz 190 con motore elettrico pioniera dell’elettromobilità

Mercedes-Benz 190 elettrica

Nei prossimi mesi, Mercedes prevede di ampliare la sua gamma di veicoli elettrici EQ con diversi modelli molto interessanti come ad esempio le EQS ed EQE che andranno ad affiancarsi all’EQC. Tuttavia, la casa automobilistica tedesca non è affatto estranea ai veicoli con propulsione alternativa.

Nel 1990, infatti, la Stella a tre punte presentò una particolare Mercedes-Benz 190 (W201) dotata di un motore elettrico che venne mostrata durante la fiera di Hannover. Diversi esemplari della 190 elettrica vennerre utilizzati per testare varie configurazioni di sistemi di batterie e di azionamento.

Mercedes-Benz 190 elettrica
Mercedes-Benz 190 elettrica, il veicolo aveva due motori elettrici montati posteriormente

Mercedes-Benz 190 E Elektro: uno dei primi test fatti sulle auto elettriche

I dispositivi di accumulo di energia provati dagli ingegneri della casa tedesca erano principalmente batterie al sale (sodio-nichel) o sodio-zolfo ad alta energia che avevano una densità energetica significativamente maggiore rispetto alle classiche batterie al piombo. Tuttavia, la temperatura di operatività di entrambi i sistemi era di circa 300 °C.

Nel marzo del 1991, Mercedes mostrò un veicolo più avanzato in occasione del Salone di Ginevra. Il kit fornito alla stampa spiegava che la 190 E Elektro aveva due importanti vantaggi: era ancora a cinque posti con uno spazio effettivo pressoché invariato e manteneva le caratteristiche di sicurezza tipiche di un veicolo Mercedes.

Mercedes-Benz 190 elettrica

Le ruote posteriori del veicolo presentato a Ginevra erano equipaggiate da un motore elettrico DC capace di sviluppare una potenza di picco di 22 CV (16 kW) ciascuno, quindi la potenza totale era di 44 CV (32 kW). A bordo di questa Mercedes-Benz 190, l’energia arrivava da una batteria al sale con tanto di sistema di frenata rigenerativa che rispediva l’energia al gruppo propulsore durante la frenata.

Un vantaggio molto particolare dato da questo concept è l’eliminazione di componenti meccanici parecchio pesanti, quindi il peso aggiuntivo rispetto a un veicolo di serie con motore endotermico era di soli 200 kg.

Mercedes-Benz 190 elettrica

Una delle W201 elettriche testate riuscì a percorrere circa 100.000 km in un anno

La questione delle auto elettriche subì una ripresa in quel periodo in seguito ad alcune leggi approvate in California come ad esempio quella che prevedeva l’introduzione di veicoli a zero emissioni. Mercedes non è stato l’unico produttore a compiere passi verso questa direzione.

Dal 1992 in poi, alcuni dei risultati furono visti sulla costa tedesca del Mar Baltico. Qui venne effettuata una sperimentazione sul campo su larga scala che continuò fino al ‘96. Il governo tedesco finanziò il progetto. Lo scopo di questo progetto era quello di testare veicoli elettrici e sistemi energetici (comprese le batterie) nella vita quotidiana. In totale sono stati coinvolti 60 auto e furgoni di varie marche.

Mercedes-Benz 190 elettrica

In questo caso, Mercedes mise a disposizione 10 berline della serie W201 con varie combinazioni di motore elettrico e batteria. I vari esemplari della Mercedes-Benz 190 furono guidati dai partecipanti al test sull’isola di Rügen con l’obiettivo di utilizzarli come delle normali vetture.

Alla fine vennero riscontrati quasi zero problemi. Le W201 svolsero il loro lavoro in modo completamente affidabile. Uno dei veicoli è stato utilizzato in modo intenso, raggiungendo circa 100.000 km percorsi in un anno.

A questo punto, molti di voi potrebbero chiedersi come mai soltanto ora i veicoli elettrici si stanno affermando e perché magari non sono decollati prendendo spunto proprio dei progetti di quell’epoca.

L’autonomia, il riciclaggio, le infrastrutture di ricarica, i prezzi e la durata delle batterie erano considerate in quell’epoca delle vere e proprie sfide della mobilità elettrica su strada per la produzione in serie. Tuttavia, progetti come la Mercedes-Benz 190 con trazione elettrica hanno contribuito a fornire diverse risposte per i veicoli full electric di oggi.

Looks like you have blocked notifications!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI