Mercedes-Benz 280 SL Pagoda elettrica Ionic Cars

Molti appassionati di auto d’epoca non riescono più ad utilizzare quotidianamente la propria vettura a causa dei livelli di emissione che non rispondono a nessuno norma in vigore in questo momento.

L’azienda britannica Ionic Cars, però, ha pensato di proporre una soluzione molto interessante per tutti gli appassionati di auto di vecchia data, anche se il costo della conversione risulta prezzo elevato (circa 185.000 euro) per un utente normale.

Mercedes-Benz 280 SL Pagoda elettrica Ionic Cars
Mercedes-Benz 280 SL Pagoda elettrica interni

Mercedes-Benz 280 SL Pagoda: Ionic Cars svela una versione convertita in elettrico

Recentemente, Ionic Cars ha messo le mani su una Mercedes-Benz 280 SL Pagoda del 1967, dopo aver modificato una Porsche 911 e una Jaguar E-Type. In sostanza, l’azienda britannica risolve il problema dell’inquinamento, sostituendo il motore endotermico con un sistema completamente elettrico.

Ogni intervento di conversione, che solitamente comporta anche il restauro della vettura, richiede all’incirca sei mesi e viene realizzato ovviamente seguendo le disposizioni del proprietario per quanto riguarda le finiture. Ad esempio, Ionic Cars è capace di aggiungere al veicolo dei sedili con funzione di riscaldamento, dei rivestimenti in pelle vegana, dei bagagli coordinati e la possibilità di convertire un veicolo con guida a destra in uno con guida a sinistra.

Mercedes-Benz 280 SL Pagoda elettrica Ionic Cars

Per quanto riguarda la Mercedes-Benz 280 SL Pagoda del ‘67, la società britannica ha dedicato particolare attenzione al mantenimento integrale della struttura dell’auto. Il pacco batterie e il nuovo quadro strumenti sono stati implementati con estrema cura, mantenendo intatto il bellissimo design dell’auto.

Se ciò non bastasse, Ionic Cars sostiene che l’intero processo è completamente reversibile in quanto restano tutti i supporti e i fissaggi del motore endotermico e inoltre quest’ultimo può essere inserito in una teca in perspex in modo da utilizzarlo in un secondo momento, se si vuole.

Sfortunatamente, la società britannica non ha rivelato le caratteristiche del sistema elettrico ma afferma che permette alla 280 SL Pagoda di ottenere un’autonomia massima di 260 km e di offrire la frenata rigenerativa, oltre all’assenza del cambio.