Mercedes-Benz in Brasile prevede di assorbire la quota di mercato che sarà lasciata da Ford, che lascerà il segmento dopo la decisione di chiudere l’impianto di São Bernardo do Campo (SP), responsabile per la produzione di veicoli pesanti della casa automobilistica nordamericana. “Stiamo guardando e pensiamo di essere in grado di soddisfare il profilo di questo tipo di cliente, ma è ancora presto”, ha detto il presidente di Mercedes-Benz in Brasile, Philipp Schiemer, durante un evento di inaugurazione di una nuova linea di assemblaggio di cabine nello stabilimento Mercedes di São Bernardo do Campo.

Il dirigente ha fatto notare che la fabbrica di São Bernardo ha il 50% di capacità produttiva inutilizzato, quindi c’è spazio nella produzione per assorbire la domanda dei clienti Ford. Questo è anche uno dei motivi per cui la Mercedes non è interessata all’acquisto della fabbrica del concorrente, situata nella stessa città. L’esecutivo ha evitato di commentare la decisione di Ford, ma ha sottolineato che la situazione dell’industria dei camion in Brasile “è stata complicata per anni”. Tuttavia, ha sottolineato il potenziale del mercato brasiliano per camion e autobus e ha chiesto al paese di trattare gli investitori che sono qui con maggiore attenzione. Schiemer ha dichiarato: “Non sto parlando di incentivi, ma di creare condizioni per poter competere a livello internazionale”, ha affermato.

Tuttavia, ha escluso la possibilità che la casa automobilistica lasci il Brasile. “Il Brasile è un mercato importante per noi, siamo venuti qui 62 anni fa, c’è un ottimo potenziale per autocarri e autobus, ma il Brasile ha bisogno di prendersi cura degli investitori e quindi è importante che venga effettuata una riforma fiscale “, ha detto. Mercedes-Benz ha un piano per investire R $ 2,4 miliardi entro il 2022. Il programma di contributi è stato annunciato a fine 2017. La nuova linea di cabine presentata giovedì è il risultato di un investimento di $ 100 milioni, importo che rientra nel piano.