in

Mercedes-Benz Lease: il nuovo servizio di noleggio per l’Italia

Mettendo a segno una strategia di rebranding, nasce Mercedes-Benz Lease, la nuova soluzione di noleggio per il pubblico italiano.

Mercedes-Benz Lease

Da Mercedes-Benz Charterway a Mercedes-Benz Lease Italia. La Casa di Stoccarda cambia nome e, dal retaggio storico del servizio di prima qualità fornito ai clienti, guarda con ottimismo alle sfide future sotto una nuova denominazione. Ne è conseguito un rebranding, atto a rendere ancora più immediata e riconoscibile la società di noleggio della compagnia tedesca in territorio italiano. La manovra societaria dà avvio a una nuova era di servizi e strumenti per rispondere in maniera tempestiva, e spesso anticipare, le attuali esigenze di mobilità avvertite dagli utenti. Perché nel recente periodo storico tante cose sono cambiate, a cominciare dalle abitudini di consumo del pubblico di riferimento. Noti gli ingredienti della ricetta: flessibilità, pay per use, digitalizzazione e servizi all inclusive.

Quattro fattori imprescindibili nel caso di un marchio premium, fin dagli albori avvezzo a rinnovarsi di continuo, e dettare il cambiamento nel settore. In pratica, i principali driver messi nel mirino avranno accesso a soluzioni ‘tailor made’, ossia concepite su misura. Alla pari di un buon sarto, anzi del migliore su piazza, prevarrà un approccio one-to-one. L’azienda sarà pronta ad ascoltare le esigenze manifestate dal potenziale sottoscrittore e, attraverso lo spirito di intraprendenza e iniziativa, ad accontentarlo in pieno pieno, senza riserve. Tutto ciò per garantire la best customer experience e completare al meglio il customer journey.

Mercedes Benz-Lease: l’esperienza coniugata all’innovazione con maestria

Mercedes-Benz Lease

I servizi finanziari costituiscono un elemento strategico nel processo di decisione di una vettura. Ecco perché, da sempre, la società di noleggio di Mercedes-Benz in Italia mira all’innovazione della rispettiva offerta. Un percorso incessante di crescita, di perfezionamento, di affinamento della soluzione immessa in commercio. Su questo spirito si è fondato il piano di rebranding, affinché la domanda, vera e potenziale, colga immediatamente il distacco dal passato. Sebbene glorioso, certe formule rischiano di non rimanere più al passo coi tempi.

Da qui la missione prefissata dal gigante dell’automotive di guardare dritto all’orizzonte. Il fine perseguito è di rendere riconoscibile fin da subito la propria vocazione, coniugando magistralmente l’esperienza accumulata alla forte propensione all’innovazione che contraddistingue la captive di noleggio della Stella. Insomma, dietro non sussiste il desiderio di rinnegare gli “antichi” fasti, bensì di plasmarsi, una volta in più, secondo l’innovazione che notoriamente caratterizza il servizio.

Da MB Rent a myMobilityPass per soluzioni di noleggio dal breve al medio-lungo termine

Oggi le proposte di Mercedes-Benz Lease si identificano mediante i brand myMobilityPass per il noleggio a medio e lungo termine e MB Rent per il noleggio a breve, nati per rispondere, tramite la rete di concessionari sparsi lungo la penisola, alle singole esigenze dei clienti, con un’offerta di mobilità a 360 gradi che parte da 1 giorno e si estende fino a 60 mesi. Da 24 ore a 5 anni: un orizzonte lunghissimo, cosicché sia accontentato qualunque “palato”. Ma in sostanza ciò cosa significa? Qual è la disponibilità di mezzi prevista? Il parco circolante, finanziato tramite la captiva della stella, consta complessivamente in 20 mila vetture, di cui 40 per cento ibride e 100 per cento elettriche.

Insomma, nemmeno il noleggio passa “inerme” il processo di elettrificazione, delineato dai piani alti Daimler. Lo stesso Ola Källenius, il numero uno di Daimler AG, ha raccontato che il “green” è il presente e sarà sempre più promosso, da qui al 2030, il termine finale fissato per il completamento di un progetto ambizioso. Allora i motori a combustione andranno definitivamente in pensione, magari per il dispiacere dei nostalgici, di certo per la gioia del pianeta.

Non mancano gli e-scooter

Ma non finisce qui. Per promuovere il valore di una mobilità integrata, sostenibile e intelligente, la flotta indirizzata a noleggio ha contemplato pure la mobilità ultimo miglio, con più di 2.000 e-scooter in dotazione ai clienti. La proposta complessiva della Stella si prefigge di andare incontro ai clienti orientati verso soluzioni che assicurano il top della flessibilità e della personalizzazione. Ne costituisce un virtuoso esempio il dynamic lease, che già nel 2017 ha visto la luce in quanto primo, vero programma di noleggio premio pay per use. Il responso positivo ha spinto i dirigenti a confermarlo e consolidarlo nel quadriennio, apportando i correttivi occorrenti sulla base delle opinioni di chi ha già scelto di avvalersi del servizio.

Invece, il freelease consiste nella soluzione diretta a includere l’effettività compatibilità dei prodotti al 100 per cento elettrici di Mercedes-EQ, dalle vetture ai van, con le relative esigenze di trasporto, dando la possibilità al cliente di restituire il mezzo dopo 6 mesi, senza alcuna penale da corrispondere. Il che va a vantaggio di quella sensazione di libertà e di mancanza di vincoli così apprezzata ai giorni nostri. Ciò consente non solamente di testare le caratteristiche di differenti modelli da quello prescelto in un frangente iniziale, ma pure di sostituire il veicolo per un breve lasso temporale, in funzione delle proprie necessità.

Pressoché sconfinate, le modalità di applicazione allettano notevolmente poiché si prestano in maniera eccelsa a situazioni reali, in cui chiunque riesca ad immedesimarsi. Ad esempio, poiché ci troviamo nella stagione fredda, immaginiamo di aver desiderio di staccare la spina e di concederci una settimana bianca, lontani dallo stress e dagli impegni di stretta urgenza tipici del quotidiano. In tale circostanza, abbiamo la facoltà di affidarci alla funzionalità di un SUV rispetto al tradizionale comfort della berlina di tutti i giorni.

Mercedes-Benz Lease, Pederzoli (CEO): opportunità da cogliere al volo

Per celebrare il rebranding, è intervenuta Valentina Pedrazzoli, Chief Executive Officer (CEO) di Mercedes-Benz Lease. A nome della divisione rappresentata, l’alto esponente ha espresso compiacimento e determinazione nel perseguire gli obiettivi prestabiliti. Mercedes-Benz Lease – ha dichiarato – raccoglie un’eredità di notevole successo, ma al tempo stesso si erge ad ambasciatrice di una nuova era di mobilità, sempre più flessibile, digitale e realizzata su misura sui bisogni dei singoli clienti.

Gli operatori del campo e, in generale, l’intera categoria dei conducenti sta assistendo ad una rivoluzione vera e propria nell’ambito dei trasporti, forse la più profonda dall’invenzione dell’auto. E il rebranding attuato della società si colloca strategicamente in tale preciso contesto. Ancora una volta – ha concluso la CEO – puntano a rivelarsi protagonisti dell’evoluzione, cogliendo al volo qualsiasi opportunità che il mercato proponga.

Looks like you have blocked notifications!