Mercedes-Benz torna protagonista al Super Bowl dopo l’assenza del 2018

Mercedes-Benz

Mercedes-Benz tornerà protagonista al Super Bowl nella veste di inserzionista pubblicitario dopo la clamorosa assenza del 2018. Una portavoce della società tedesca ha confermato l’acquisto di spazi pubblicitari durante la partita che sarà trasmessa il prossimo 3 febbraio su CBS, ma ha rifiutato di fornire dettagli. L’agenzia creativa principale di Mercedes negli Stati Uniti è Merkley & Partners.

Il marchio di auto di lusso è stato inserzionista del Super Bowl in varie occasioni. La casa automobilistica di Stoccarda ha pubblicato annunci nel 2017, 2015, 2013 e 2011. Con la partita di quest’anno che si svolgerà ad Atlanta, il ritorno del fabbricante d’automobili sembrava inevitabile. Mercedes-Benz infatti dal 2015, ha trasferito ad Atlanta la sua sede negli Stati Uniti che prima invece si trovava nel New Jersey. Quello stesso anno Mercedes firmò un contratto di 27 anni per il nuovo stadio di Atlanta, per il quale avrebbe pagato 324 milioni di dollari.

Mercedes-Benz torna tra gli inserzionisti del Super Bowl nel 2019

Lo stadio, inaugurato nel 2017, offre all’azienda uno spazio per intrattenere dipendenti, rivenditori e altri partner per il Super Bowl. I piani includono l’hosting di VIP presso l’esclusivo Gullwing Club. La casa automobilistica ha usato il suo annuncio del Super Bowl 2017 per presentare la nuova GT Roadster. Merkley & Partners, che ha gestito la pubblicità. Mercedes, è la prima casa automobilistica a confermare un acquisto di annunci per il Super Bowl 2019. La scorsa stagione sono stati pubblicati 11 spot automobilistici con sei marchi: Ram e Jeep (entrambi di proprietà di Fiat-Chrysler), oltre a Hyundai, Kia, Toyota e Lexus. Nel 2017, otto case automobilistiche gestivano un totale di 10 annunci.

Al di fuori del settore automobilistico, solo altri due marchi hanno pubblicizzato le offerte pubblicitarie per il 2019.  Mercedes ha annunciato la vendita di 27.537 veicoli in USA a ottobre, in calo del 4,9% rispetto allo stesso mese del 2017. Ma il marchio ha mantenuto il suo primo posto tra i marchi di lusso, estendendo il proprio vantaggio rispetto a BMW, riportava Automotive News.

Looks like you have blocked notifications!