Mercedes São Bernardo do Campo produzione

I dipendenti dello stabilimento Mercedes di São Bernardo do Campo (SP) hanno approvato un accordo che prevede la riduzione di ore di lavoro e stipendio. La negoziazione si è svolta con la partecipazione del Sindicato dos Metalúrgicos do ABC e con il voto online dei lavoratori della fabbrica brasiliana.

Coloro che ricevono fino a 4000 R$ (672 euro) netti, conserveranno il reddito. Coloro che invece hanno un salario netto che supera i 10.000 R$ (1681 euro), otterranno una riduzione del 20%. Per i dipendenti del settore amministrativo dell’impianto Mercedes di São Bernardo do Campo, che non sono collegati alla produzione, verrà adottata una riduzione del 25% dell’orario di lavoro tra il 4 maggio e il 31 giugno 2020, con il conseguente calo dello stipendio.

Mercedes São Bernardo do Campo
Mercedes São Bernardo do Campo, i dipendenti accettano la riduzione degli orari e dello stipendio

Mercedes: approvato l’accordo dedicato alla fabbrica di São Bernardo do Campo

Tutti i dipendenti amministrativi che possono svolgere attività a distanza, invece, rimarranno a casa propria come misura preventiva contro la diffusione del coronavirus. Per i team di produzione, l’accordo prevede due periodi di sospensione temporanea dei contratti di lavoro.

A circa il 50% dei lavoratori verrà sospeso il contratto e resterà a casa tra il 4 maggio e il 30 giugno. Il resto otterrà una sospensione temporanea tra il 1° luglio e il 31 agosto, non recandosi in fabbrica durante questo periodo. Mercedes ha comunque garantito la stabilità del lavoro presso il sito brasiliano fino al 31 dicembre.

Queste sono le principali misure concordate che entreranno in vigore dal 4 maggio, quando riprenderanno parte delle attività presso lo stabilimento di São Bernardo. Secondo quanto dichiarato dalla casa automobilistica tedesca, sono in corso trattative presso le fabbriche di Campinas (SP), Iracemápolis (SP) e Juiz de Fora (MG).