La Mercedes Classe A L (a passo lungo) esclusiva per il mercato cinese, con il nome in codice Z177, è entrata ufficialmente in fase di produzione presso lo stabilimento di Pechino del marchio tedesco dopo essere stata presentata al salone Auto China 2018 di aprile.

Progettata per soddisfare le aspettative dei clienti cinesi, la berlina a 3 volumi dispone di un passo aggiuntivo di 6 cm (2789 mm rispetto ai 2729 mm). La prima berlina compatta prodotta da BBAC (Beijing-Benz Automotive Co. Ltd), inoltre, è affiancata dal Mercedes GLA, molto popolare anche in Cina nonostante la piattaforma di vecchia generazione.

Mercedes Classe A L partita produzione Cina

Mercedes Classe A L: il marchio tedesco avvia la produzione in Cina

Come le versioni presenti in Europa, la Mercedes Classe A L giunge con il sistema di infotainment MBUX che porta la connettività a un livello successivo rispetto ai modelli precedenti.

L'intelligenza artificiale e la personalizzazione sono i punti salienti del nuovo sistema e inoltre è presente il controllo vocale intelligente che può essere attivato dal conducente o dal passeggero pronunciando semplicemente "Ehi Mercedes".

Grazie all'implementazione dei sistemi di assistenza attivi della Classe S, la Mercedes Classe A L è una delle vetture più sicure e tecnologicamente avanzate del segmento. Le dimensioni generose dell'abitacolo permettono di avere a disposizione un maggior spazio per testa, spalle e gomiti mentre il passo lungo porta dei vantaggi per i passeggeri posteriori.

Sotto il cofano dell'auto è presente un motore turbo a 4 cilindri da 1.3 litri sviluppato in collaborazione con Renault ed è l'unico propulsore disponibile al momento del lancio con potenze da 136 e 163 CV. Più in là, la Classe A L Sedan verrà proposta in versione 2.0 da 190 CV.

Hubertus Troska, membro del consiglio di amministrazione di Daimler AG e responsabile di Mercedes Cina, ha detto che, da quando la prima Mercedes prodotta localmente è uscita dalla linea di produzione oltre un decennio fa, l'azienda ha mostrato un rapido sviluppo in Cina.

Egli continua dicendo che nel 2016 hanno celebrato il milionesimo veicolo prodotto localmente da BBAC e solo due anni dopo hanno raggiunto il traguardo di 2 milioni di auto Made in China per la Cina, mostrando un chiaro segno di crescita impressionante dell'attività grazie anche al supporto dei clienti cinesi.