Mercedes: continua lo sciopero dei lavoratori a Woluwe-Saint-Lambert

Mercedes lavora suoni artificiali

I picchetti sono stati nuovamente installati giovedi mattina all’ingresso della Mercedes Europa, che si trova a Woluwe-Saint-Lambert, anche se l’incontro di mercoledì sera ha segnato uno dei primi sviluppi positivi, ha detto Corinne Martin, segretario permanente CNE, presso l’agenzia Belga. La continuazione dello sciopero iniziato martedì è stato deciso ” a larga maggioranza” questo giovedì mattina da una riunione del personale. Per diversi mesi, le discussioni con i lavoratori si sono concentrate su tre punti: un bonus di condivisione degli utili, buoni pasto e un’armonizzazione dei contratti dei venditori di automobili nuove e usate.

Secondo i sindacati, queste sono affermazioni ” storiche ” che risalgono a 10 anni fa. La proposta avanzata dalla dirigenza sulle tre affermazioni “costituisce un passo avanti” ma è “considerata insufficiente per i lavoratori” , specificano i sindacati in comune in una dichiarazione. “La direzione ha fatto una proposta da prendere o lasciare e ha chiesto la ripresa delle discussioni dopo l’Auto Show di Bruxelles. I rappresentanti dei lavoratori hanno scelto di ignorare l’ultimatum e hanno formulato una controproposta. La direzione si è quindi rifiutata di prendere posizione su tutti gli articoli sul tavolo prima della fine del Motor Show “, ha aggiunto la dichiarazione. I sindacati hanno contattato la direzione per una urgente ripresa delle discussioni con i responsabili della fabbrica di Mercedes al fine di raggiungere un accordo prima dell’apertura dell’Auto Show nella notte di Giovedi.

Hai le notifiche bloccate!