Mercedes continuerà ad usare i motori endotermici fin quando possibile

Mercedes M256 motore

Durante l’evento Future of the Car Summit del Financial Times, Ola Kallenius – CEO di Mercedes – ha rivelato nuovi dettagli sui piani futuri della casa automobilistica tedesca per quanto riguarda il totale abbandono dei motori a combustione interna.

Nel viaggio verso le emissioni zero, arriveremo a un punto in cui la scala cambia, in cui l’elettrico diventa il nostro motore dominante, e alla fine si perde effettivamente la line-up sulla combustione. È positivo, quindi, che da un punto di vista patrimoniale, l’investimento in contanti si trovi nel passato. Puoi, in modo economico, utilizzare quei beni fintanto che il mercato lo supporta e ha senso“, ha dichiarato il dirigente.

Mercedes-AMG E 63 S 2021 Berlina
Mercedes, gli attuali propulsori saranno adattati alle nuove normative Euro 7

Mercedes: Ola Kallenius ha confermato che i motori a combustione interna continueranno ad essere usati

Le dichiarazioni rilasciate da Kallenius suggeriscono che il marchio di Daimler non cercherà di investire in modo sostanziale nello sviluppo di nuovi propulsori a benzina e diesel, bensì farà in modo che gli attuali powertrain siano conformi alle nuove normative Euro 7. Inoltre, Mercedes continuerà a sfruttare la tecnologia elettrica ove applicabile per ridurre le emissioni e migliorare l’efficienza.

Questo è il motivo per cui non abbiamo scelto artificialmente un punto per una transizione completa verso l’elettrificazione, ma quando una nuova tecnologia prende il sopravvento, arrivi a un punto su quella curva a S in cui la crescita esponenziale diventa così veloce che accade da solo. Quando arriverà quel momento, saremo pronti e non esiteremo per motivi nostalgici a passare alla nuova tecnologia al 100%“, ha continuato Kallenius.

Recentemente, Daimler ha deciso di trasformare il suo brand Smart, produttore di city car a zero emissioni, in un marchio che propone esclusivamente veicoli elettrici. Grazie alla collaborazione con Geely, inoltre, il gruppo tedesco sta preparando una nuova gamma di vetture che sarà presentata in anteprima entro la fine dell’anno e includerà anche un SUV.

Tuttavia, Mercedes ha accettato di collaborare con il gigante automobilistico cinese, e la sua sussidiaria Volvo, per sviluppare motori endotermici per auto entry-level. Sappiamo che la produzione dei propulsori a benzina a quattro cilindri della Stella di Stoccarda sarà spostata in Cina, prima di iniziare la produzione locale di una nuova famiglia di powertrain a benzina a quattro cilindri con tecnologia ibrida.

Ola Kallenius ha concluso il suo intervento dicendo: “Con Geely, abbiamo un’ottima partnership. I progetti che abbiamo hanno una chiara logica: vantaggio per tutti. Se entrambe le parti possono vincere su base economica, tempistica e tecnica, ci impegniamo. L’effetto di ridimensionamento di farlo insieme è stato più intelligente che farlo da soli, specialmente in un decennio di trasformazione in cui una parte del volume viene spostata solo sull’elettrificazione“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!