Mercedes: ecco come viene sfruttata l’intelligenza artificiale

Mercedes intelligenza artificiale

L’applicazione dell’intelligenza artificiale (AI) nel settore automobilistico permette di accedere a numerosissimi vantaggi. Esempi sono velocizzare le fasi di progettazione, sfruttare il deep learning per spingere la tecnologia verso l’apprendimento di modelli complessi ed elaborazione di previsioni e fornire suggerimenti, anticipando le preferenze dell’utente.

Mercedes ha recentemente dimostrato come intelligenza artificiale sia entrata nelle sue vetture. Non solo nelle fasi di sviluppo ma anche l’esperienza di infotainment offerta tramite architetture multimediali sempre più evolute come il sistema MBUX (Mercedes-Benz User Experience) e, in un prossimo futuro, nei sistemi operativi proprietari come l’MB.OS.

Mercedes intelligenza artificiale
Mercedes MBUX Hyperscreen

Mercedes: l’intelligenza artificiale sarà sempre più usata nei prossimi anni

Nel corso degli ultimi anni, l’Artificial Intelligence è esplosa grazie alle sue prestazioni nell’apprendimento statistico di grandi database. Il deep learning sta spingendo la tecnologia verso l’apprendimento di modelli complessi e l’elaborazione di previsioni. Perciò, le tecnologie AI trovano oggi una sempre più ampia applicazione nel mondo automobilistico.

L’intelligenza artificiale sale a bordo della vettura tramite assistenti vocali evoluti che apprendono dall’utilizzo dei clienti e sono in grado di restituire risposte sempre più efficaci, spesso anticipando i bisogni delle persone. Un esempio è l’MBUX Hyperscreen che visualizza solo informazioni essenziali e più utilizzate dal guidatore.

Mercedes intelligenza artificiale

L’AI è alla base della guida assistita: tra le tante applicazioni permette di leggere i cartelli stradali, regolare autonomamente la velocità, riconoscere eventuali ostacoli e attivare funzioni preventive per ottimizzare i consumi. In un prossimo futuro, l’intelligenza artificiale secondo Mercedes si integrerà in software e sistemi operativi proprietari come l’MB.OS.

Si tratta di un sistema operativo sviluppato in house dalla casa automobilistica il cui lancio è previsto per il 2024. L’OS sarà progettato attorno ad architetture scalabili e consentirà di centralizzare il controllo di tutte le aree di dominio dei veicoli e delle sue interfacce utente, oltre a garantire una maggiore velocità e aggiornamenti più frequenti.

Mercedes intelligenza artificiale
Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!