Mercedes eCitaro: ecco come vengono usate le vecchie batterie

Mercedes eCitaro riciclo batterie

Daimler Buses ha collaborato con il progetto GUW+ che ha previsto l’implementazione di un’unità di accumulo di energia fissa il quale utilizza sistemi di batterie precedentemente installati negli autobus urbani Mercedes eCitaro 100% elettrici. Lo sviluppo e l’implementazione delle batterie per uso secondario vengono affidati a Mercedes-Benz Energy GmbH a Kamenz (Sassonia).

Come parte della sua comprensione della sostenibilità, Daimler Buses ha esaminato in modo olistico il ciclo di vita degli autobus e dei loro sistemi di batterie. Queste ultime occupano una posizione importante nel bilancio ambientale degli EV. Chiunque utilizzi uno smartphone conosce il problema: la ricarica e lo scaricamento regolari mettono a dura prova la batteria e prima o poi la sua capacità diminuisce notevolmente. E non è diverso nel caso degli autobus urbani 100% elettrici.

Mercedes eCitaro riciclo batterie
Ecco come vengono riusate le batterie non più efficienti del Mercedes eCitaro

Mercedes eCitaro: le batterie di esemplari non più efficienti

La durata delle batterie NMC usate nei Mercedes eCitaro è compresa tra cinque e sei anni, periodo entro il quale la capacità diminuisce a circa l’80%. Successivamente, l’autonomia richiesta per gli autobus urbani non è più garantita. Il ciclo di vita di una batteria non deve terminare con la rimozione dal veicolo. Nelle operazioni fisse, tali accumulatori sono generalmente ancora buoni da utilizzare.

Dopo la loro destinazione d’uso nei veicoli, è possibile impiegare le batterie in un’applicazione stazionaria per diversi anni, aumentando così il loro valore di utilità economica e contemporaneamente anche il bilancio ambientale. Il progetto GUW+ cerca quindi di dare una seconda vita alle batterie degli autobus urbani elettrici.

Mercedes eCitaro riciclo batterie

Le unità di accumulo di energia fungeranno da buffer per consentire l’uso efficiente di qualsiasi energia recuperata nelle operazioni del tram e, così facendo, consentiranno la compensazione dei picchi di carico, nonché il funzionamento continuo in caso di interruzione di corrente e la fornitura elettrica per l’infrastruttura di ricarica pubblica.

L’unità di accumulo di energia di questo progetto pilota offre una capacità di circa 500 kWh ed è composto da circa 20 sistemi di batterie che erano stati precedentemente utilizzati in vari Mercedes eCitaro.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!