Mercedes EQS
Mercedes EQS

Quando Mercedes ha presentato il suo studio EQS a settembre, abbiamo subito capito che la versione di produzione probabilmente non avrebbe avuto un design d’interni così minimalista e allo stesso tempo futuristico. Anche l’esterno differisce un po’. Laddove il concetto appare un po’ più voluminoso e simile a una berlina (nonostante il lungo montante posteriore), Mercedes EQS di produzione è chiaramente più un fastback, che vanta un portellone posteriore anziché un tradizionale cofano posteriore a 4 porte.

Aggiungi tutto insieme e le intenzioni di Stoccarda diventano abbastanza evidenti. Mercedes EQS è pensato per essere un tuttofare, ma nella vera moda Mercedes-Benz : elegante, confortevole, potente, high-tech e anche pratico. In realtà, a parte la AMG GT a 4 porte e i loro modelli SUV Coupé , Mercedes non ha davvero nessun altro prodotto con portellone posteriore inclinato (la Classe A non conta, perché è una berlina tradizionale).

Sfortunatamente, dovremmo anche aspettarci che l‘EQS non corrisponda alla prossima Classe S o anche ad alcuni dei modelli a 4 porte di oggi in termini di estetica. Ma va bene, perché la sua preoccupazione principale dovrebbe essere la Tesla Model S.

All’interno, il layout del cruscotto appare simile a quello della Classe S di prossima generazione, con un gruppo di indicatori digitali posizionato dietro il volante e uno schermo di infotainment in stile tablet inclinato verso l’alto dalla console centrale. Per quello che vale, il volante è anche identico a quello che abbiamo visto all’interno dei prototipi della Classe S 2020. A differenza di quest’ultimo, l’EQS è dotato di montanti anteriori più sottili, tipici dei veicoli con ampi parabrezza panoramici.

Le nuove foto spia rivelano anche il sistema di sterzo a trazione integrale attivo dell’ammiraglia elettrica, che aiuterà sicuramente la gestione dell’EQS e la sua manovrabilità in città. La Mercedes-Benz EQS debutterà nel 2021 con un autonomia superiore a 500 km.