Secondo Matt Harris, responsabile IT di Mercedes, la tecnologia ed in particolare il modo in cui il team raccoglie e organizza i dati è la forza trainante per il successo del team. Parlando della partnership in corso con la società di gestione dati Rubrik, Harris ha dichiarato: “Il nostro team è concentrato sulla conquista sia del Campionati Piloti che Costruttori e il giusto ambiente IT è essenziale per tale ricerca. La differenza tra vincere e perdere in questo sport si riduce a frazioni di secondo. Di conseguenza, la tecnologia è intrecciata in ogni aspetto delle prestazioni del nostro team, dalla progettazione alla pista “.

Mercedes raccoglie fino a 500 GB di dati da ciascuna delle sue vetture che partecipano a una gara di F1. Ciò equivale a circa un terabyte di dati ogni due settimane o 21 TB nel corso di una stagione. Questi dati si sono rivelati estremamente preziosi per l’organizzazione al fine di sviluppare automobili e tagliare secondi preziosi dai tempi di finitura dei loro conducenti. “Il team sta costantemente sviluppando le nostre macchine nella ricerca di tempi sul giro più veloci e l’analisi dei dati di gara gioca un ruolo fondamentale nel raggiungere i guadagni incrementali che ci hanno permesso di stare in cima al campionato”, ha detto Harris.

Tuttavia la sfida che affrontano Harris e il suo team è quella di elaborare quei dati e metterli in azione più velocemente dei loro avversari in pista. Secondo Harris, per ottenere tempi record, la valuta principale è il tempo. Proprio come il tempo è fondamentale per le prestazioni delle auto da corsa, è anche vitale per la capacità del team Mercedes di fornire l’infrastruttura tecnica che tiene insieme l’organizzazione. “Siamo costantemente alla ricerca di modi per migliorare le prestazioni del nostro team IT così come ci sforziamo di ottenere tempi sul giro più veloci.”