Mercedes Vitoria in Spagna ha nuovamente ridotto le sue previsioni di produzione. L’instabilità globale sperimentata dal settore automobilistico ha provocato il primo stop alla produzione per lo stabilimento della casa tedesca nel 2019. Il fermo alla produzione si terrà il 25, 26 e 27 febbraio. Questo stop alla produzione impedirà la produzione di 2.000 veicoli.

Questa interruzione si aggiunge a quelle già decise dal management dell’azienda a ottobre e dicembre dello scorso anno (in totale 14 giorni) a causa del calo delle vendite di veicoli causato dall’incertezza creata intorno al diesel. Secondo le previsioni svelate ieri dalla società ai sindacati a maggio, è previsto un aumento della produzione.

Un aumento che sarebbe una conseguenza dell’installazione dei nuovi motori a basse emissioni e che secondo le previsioni iniziali avrebbe innescato l’attivazione della produzione anche nella giornata di sabato. Tuttavia, i sindacati sono sospettosi di questa proposta e temono che nelle prossime settimane ci saranno nuovi tagli. Lo stop alla produzione riguarderà il furgone Mercedes Vito che nel 2019 dovrebbe venire prodotto nello stabilimento in un totale di 152.000 unità.

Il comitato di gestione di Mercedes, la più grande azienda di Euskadi con 5.400 dipendenti, si è riunito questa mattina e alla riunione la direzione ha informato i sindacati della loro decisione di ridurre la produzione e di programmare tre giorni di interruzione del lavoro alla fine di febbraio.