Mercedes GLE 350 de Coupé

Mercedes ha completato la gamma del suo nuovo Mercedes GLE Coupé portando in Italia la versione GLE 350 de 4Matic. Ciò significa che abbiamo di fronte un SUV equipaggiato da un motore diesel abbinato a un sistema ibrido plug-in.

In aggiunta, si tratta dell’unico propulsore a 4 cilindri disponibile per il modello in quanto le altre due varianti, GLE 350 d e GLE 53 AMG, dispongono di un V6 diesel da 3 litri con potenza di 272 e 330 CV e 6 cilindri da 3 litri con sistema EQ Boost capace di sviluppare una potenza di 435 CV, rispettivamente.

Mercedes GLE 350 de Coupé
Mercedes GLE 350 de Coupé frontale

Mercedes GLE 350 de Coupé: il 4 cilindri diesel è stato abbinato al sistema EQ Power integrato nel cambio 9G-Tronic

Oltre alla nuova variante 350 de, la casa automobilistica tedesca dovrebbe annunciare presto il GLE 63 AMG con V8 biturbo da 4 litri. Il nuovo Mercedes GLE 350 de Coupé 4Matic, come detto poco fa, nasconde sotto il cofano un propulsore diesel da 2 litri che sviluppa 194 CV di potenza e 400 nm di coppia massima.

Gli ingegneri della Stella a tre punte hanno abbinato un motore elettrico implementato nel cambio automatico 9G-Tronic a 9 rapporti. In totale abbiamo una potenza che arriva a 320 CV e 700 nm. Le batterie da 31,2 kWh, secondo i dati forniti dal marchio tedesco, garantiscono un’autonomia tra 82 e 100 km nel ciclo WLTP in modalità solo elettrico.

Mercedes GLE 350 de Coupé
Mercedes GLE 350 de Coupé abitacolo

A livello di performance, il nuovo SUV coupé è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi e di raggiungere una velocità massima pari a 160 km/h in modalità full electric e 210 km/h usando il propulsore diesel.

Secondo il ciclo NEDC ricalcolato, il Mercedes GLE 350 de Coupé riesce a garantire un consumo medio omologato compreso tra 1,1 e 1,3 litri/100 km e delle emissioni di CO2 pari a 30-34 grammi/km.

Il nuovo SUV propone cinque modalità di guida chiamate Eco, Comfort, Off-Road, Electric e Battery Level. Sfruttando quest’ultima modalità, è possibile utilizzare i paddle al volante per scegliere fra cinque livelli di recupero dell’energia in frenata (D Auto, D+, D, D- e D–).