Nel 2018, la produzione di un asse posteriore elettrico e di un modulo di azionamento elettrico è iniziata nello stabilimento Mercedes di Amburgo. Entrambi i componenti sono indispensabili per la produzione dei veicoli elettrici del marchio tecnologico EQ. Lo stabilimento di Amburgo produrrà anche un componente leggero per il modulo anteriore dell’EQC, che sarà introdotto nello stabilimento di Brema all’inizio del 2019. Il SUV è il primo veicolo elettrico del marchio prodotto con tecnologia EQ di Mercedes-Benz.

All’inizio del prossimo decennio, un generatore starter integrato (ISG) verrà montato per la prima volta nella fabbrica di Amburgo. l’ISG combina avviamento e generatore in un potente motore elettrico tra il sistema propulsivo e la trasmissione e viene fornito per essere utilizzato dalle auto elettriche nelle partenze a freddo. Sostituisce sia l’alternatore precedente che il dispositivo d’avviamento. Il motore elettrico integrato supporta il motore a combustione, ad esempio durante l’accelerazione, e fornisce energia alla batteria attraverso un recupero altamente efficiente. Specialmente in combinazione con una batteria 48 volt, le regolazioni necessarie nell’architettura garantiscono nel lungo termine risparmi di combustibile superiori. Tutto ciò fa parte dell’offensiva elettrica di Mercedes-Benz Cars. Entro il 2022, l’intera gamma della casa di Stoccarda sarà elettrizzato.

Inoltre, lo stabilimento Mercedes-Benz di Berlino assumerà l’assemblaggio di un modulo di azionamento elettrico per il marchio Daimler-EQ all’inizio del prossimo decennio. Il modulo di azionamento elettrico comprende l’assemblaggio di oltre 60 componenti e quindi ha un peso totale di circa 165 chilogrammi.  “La nostra società sta modernizzando i suoi impianti powertrain in tutto il mondo e rafforzando la sua competitività internazionale con prodotti sostenibili. Con le immagini del futuro abbiamo messo le piante su una solida base che hanno adesso la possibilità di beneficiare delle nuove tecnologie dei veicoli elettrici “, ha detto Frank Deiss, capo della Powertrain di produzione Mercedes-Benz Cars.

Sulla strada dell’elettromobilità, lo stabilimento Mercedes-Benz di Amburgo sta lavorando a stretto contatto con lo stabilimento di Berlino. Dall’agosto 2017, i due “Nordwerke” sono gestiti congiuntamente da René Reif. In modo che i luoghi della rete di produzione powertrain saranno ulteriormente rafforzati a beneficio gli uni dagli altri: lo scambio di buone pratiche e know-how, nonché l’armonizzazione dei processi esistenti crea sinergie che contribuiranno ad aumentare l’efficienza e una preparazione ideale per la trasformazione di entrambi i siti produttivi verso l’elettromobilità.