Il capo della Mercedes in Formula 1, Toto Wolff, ritiene che la battaglia con la Ferrari per la vittoria di entrambi i campionati del 2018 sia "lungi dall'essere conclusa", ritenendo che il divario tra le due squadre sia inferiore rispetto a quello che è sembrato essere nelle ultime gare. Il pilota di Mercedes, Lewis Hamilton, può conquistare il suo quinto titolo piloti di F1 nel Gran Premio degli Stati Uniti di questo fine settimana, mentre il team ha un vantaggio di 78 punti sulla Ferrari nel campionato costruttori, potendo dunque arrivare a conquistare la vittoria il prossimo fine settimana in occasione del Gran Premio di Formula 1 del Messico.

Nonostante il grande vantaggio accumulato in queste ultime gare il numero uno di Mercedes rimane prudente

Mercedes ha una serie di sei vittorie nelle ultime sette gare, con la Ferrari che sembra aver perso parte del margine di vantaggio che sembrava avere in precedenza e che l'ha resa così competitiva all'inizio della stagione. Tuttavia, Wolff ha sottolineato che il vantaggio della sua scuderia non è così grande come sembra, il che significa che la squadra non sta dando nulla per scontato andando ad Austin questo fine settimana. "Non avremmo potuto chiedere un risultato migliore nelle due gare consecutive che sono state corse in Russia e Giappone. Siamo stati in grado di estendere il nostro vantaggio in entrambi i Gran Premi e l'intero team ha raggiunto nel suo complesso un livello molto alto ", ha detto Wolff nell'anteprima pre-gara della scuderia tedesca.

"Mentre non avevamo la macchina più veloce in estate, abbiamo visto migliorare le prestazioni di recente. Tuttavia i nostri rivali di Ferrari sono più vicini di quanto non sembri dalle ultime gare. La scuderia del cavallino rampante ha una macchina forte e continuerà a spingere fino all'ultima curva di Abu Dhabi ."Sono stati degni avversari nelle ultime 17 gare e non abbiamo motivo di credere che questo cambierà nei prossimi quattro appuntamenti iridati. Proprio come noi, anche loro combatteranno ferocemente per ogni punto e posizione". Mercedes si dirige ad Austin dopo aver vinto le ultime quattro gare sul Circuito delle Americhe, tutte per gentile concessione di Hamilton, che è stato sconfitto solo una volta sul suolo americano durante la sua carriera in F1.

Per Toto Wolff la battaglia è tutt'altro che finita

Nonostante le statistiche siano dalla parte di Mercedes, Toto Wolff ha dichiarato: "La battaglia è tutt'altro che finita, quindi ci avviciniamo ad Austin allo stesso modo di ogni altra gara: facciamo un passo alla volta, concentriamoci sul nostro lavoro e assicuriamoci di portare prestazioni e affidabilità in pista", ha detto Wolff. "Il Circuito delle Americhe è stato una buona pista per noi sin da quando è stato introdotto nel calendario della F1, ma i risultati passati non hanno alcun impatto sul campionato attuale.

Formula 1 Mercedes
Formula 1 Mercedes

"Tutti nel team sanno che non possiamo dare niente per scontato, quindi saremo diligenti come sempre, teniamo la testa bassa e lavoriamo sodo per ottenere un buon risultato in Texas. "Questa lotta per il campionato è stata esaltante e non possiamo che aspettare il prossimo capitolo nell'epica battaglia tra le monoposto argento e quelle rosse".