Mercedes non utilizzerà cobalto, nichel o manganese nelle sue nuove batterie

Mercedes stabilimento batterie Bangkok

Dopo la presentazione del nuovo Mercedes-Benz eCitaro G, Nada Filipovic, portavoce della divisione Truck and Bus di Daimler, ha risposto ad alcune delle nostre domande. Le speranze per le batterie solide di elettroliti e i loro potenziali benefici sono alte, ma l’applicazione seriale nel mondo reale non è ancora prevista, se non almeno tra quattro o cinque anni. Daimler ha annunciato a febbraio la sua partnership con Hydro-Québec per lo sviluppo di batterie con elettrolita solido, tuttavia il produttore delle batterie a stato solido eCitaro G sarà la società francese Blue Solutions, una filiale di Bolloré .

Mercedes ha confermato che l’eCitaro G monterà pacchetti di 63 kWh di capacità. Il bus rigido avrà una capacità totale di “circa 400 kWh”, quindi supponiamo che ci saranno 6 di queste batterie. Nell’eCitaro articolato la capacità sarà maggiore, probabilmente 7 o 8 colli per un totale di 441 kWh o 504 kWh.

Ciascuna delle batterie da 63 kWh ha nove moduli e pesa 450 kg, producendo un’energia specifica di 140 Wh / kg . Va inoltre notato che queste batterie non necessitano di un sistema di raffreddamento a liquido . Ciò che Mercedes non ha rivelato è la densità volumetrica di queste batterie, sebbene sappiamo che sono più voluminose delle batterie agli ioni di litio convenzionali.

Ogni batteria da 63 chilowattora ha dimensioni di 2.010 mm x 870 mm x 311 mm (lunghezza per larghezza per altezza) e funziona a una tensione nominale di 600 V. Un aspetto importante ha a che fare con la chimica di queste batterie e dei materiali utilizzati. Chimicamente sono batterie ai polimeri di litio (LMP) e sono realizzate in rame, alluminio, litio, polimeri, sale di litio, fosfato di ferro e carbonio. In effetti, non hanno bisogno di cobalto, nichel o manganese , una formula ricorrente nelle attuali batterie agli ioni di litio.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI