in

Mercedes perde causa con suo dipendente in Germania, ecco cosa potrebbe accadere

Il tribunale del lavoro di Brema mercoledì mattina ha dato ragione a un dipendente della Brema Mercedes per la disparità di trattamento per il lavoro notturno

Mercedes-Benz

Il tribunale del lavoro di Brema mercoledì mattina ha dato ragione a un dipendente della Brema Mercedes, che si era lamentato a causa di indennità di turno diverse. L’impiegato lavora nel turno notturno. Per questo riceve una maggiorazione del 15 per cento sul suo stipendio. I lavoratori che invece fanno straordinari dopo le 22 nello stabilimento Mercedes nella catena di montaggio o che sono impiegati in altre attività nelle sale, vedono un aumento del 50%. Il dipendente a causa di questa disparità di trattamento nel 2016 ha intentato una causa contro la sua azienda supportato da IG Metall.

Il verdetto può essere costoso per il gruppo. Il tribunale ha calcolato che al dipendente toccano quasi 700 euro in più al mese a causa della differenza di pagamento. Da quando ha intentato la causa, è arrivato a un importo di poco inferiore ai 22.000 euro. Nel corso della procedura Daimler aveva offerto al suo dipendente un pagamento una tantum di 25.000 euro. La condizione era di ritirare l’azione. Tuttavia, il dipendente ha rifiutato questa offerta e in linea di principio ha anche proposto un accordo. “Quindi il rappresentante di Daimler ha minacciato di abolire il turno di notte, di chiudere l’impianto e di spostare il lavoro in uno stabilimento ungherese”, ha detto l’amministratore delegato dell’IG Metall Bremen, Volker Stahmann, già prima dell’annuncio del verdetto.

Daimler aveva sempre sottolineato che l’ammontare delle sovrattasse di turno nei contratti collettivi pertinenti era stato fissato. E questi erano stati negoziati con l’IG Metall. Ma Stahmann definì la componente degli accordi collettivi come “antica”.Già a marzo, la Corte Federale del Lavoro (BAG) aveva deciso per un caso dall’industria tessile che i turni regolari e irregolari dovevano essere pagati allo stesso modo. Dunque adesso Mercedes rischia di dover rimborsare anche gli altri suoi dipendenti nella stessa situazione.

Looks like you have blocked notifications!