Mercedes è attiva dal 2016 nel settore della stampa 3D con la produzione di ricambi per la propria linea di veicoli commerciali. Nelle ultime ore, però, i vertici della casa automobilistica di Affalterbach hanno comunicato che la stessa tecnologia verrà utilizzata per creare ricambi per i modelli storici.

In particolare, Mercedes ha comunicato l’utilizzo delle metodologie di produzione additiva per creare il componente desiderato mediante sinterizzazione o fusione. In questo modo, è possibile lavorare materiali differenti come plastica e metalli.

Mercedes ricambi auto epoca stampa 3D

Mercedes: la stampa 3D permette al marchio di realizzare parti di ricambio per vecchi veicoli

Mercedes ha quasi 30 anni di esperienza nella prototipazione, effettuata grazie alla divisione di ricerca e sviluppo Daimler Research Group con sede ad Ulm. Mercedes-Benz Classic ha annunciato che, dopo aver superato “le severe garanzie di qualità Mercedes-Benz“, alcuni ricambi per le auto d’epoca arriveranno presto sul mercato.

Ad esempio, sarà possibile acquistare l’asta di supporto dello specchio retrovisore interno, il kit attrezzi in dotazione e i portacandela della leggendaria Mercedes 300SL Coupé oppure i rulli a scorrimento per il tetto apribile delle serie W110, W111, W112 e W123.

Mercedes ricambi auto epoca stampa 3D

Il supporto per lo specchietto interno della celebre vettura W198 (prodotta fra il 1954 e il 1957) può essere acquistato come ricambio aftermarket originale attraverso Mercedes-Benz Classic Center. Proprio come l’accessorio originale, anche questo viene realizzato in lega di alluminio e sottoposto successivamente a una cromatura superficiale di elevata qualità.

Rispetto alla componente originale, però, si differenzia in termini di dimensioni. Il nuovo componente realizzato in stampa 3D misura 107,5 mm anziché 42,5 mm. Così facendo, lo specchietto può essere posizionato un po’ più in alto per garantire una visuale posteriore migliore.

Il supporto, che ha la funzione di collocare la candela nel suo alloggiamento prima dell’atterraggio, viene prodotto utilizzando un robusto poliammide termoplastico. Anche in questo caso è presente una modifica rispetto alla parte originale: c’è un magnete prodotto ad hoc. Infine, il kit di rulli scorrevoli per il tetto apribile è realizzato sempre in poliammide PA12.