Mercedes ricorda il successo alla Targa Florio 1921 con la 28/95 hp Sport

Mercedes 28/95 hp Sport Targa Florio 1921

Mercedes ricorda il successo conquistato 100 anni fa alla Targa Florio 1921 con la Mercedes 28/95 hp Sport. Era esattamente il 29 maggio del 1921. Il pilota Max Sailer impiegò poco meno di sette ore e mezza sotto il pungente sole siciliano per raggiungere il traguardo della Targa Florio. Ciò ha portato al secondo posto assoluto, una vittoria di classe nelle vetture da turismo oltre i 5 litri e il tempo sul giro più veloce.

Per circa 430 km, Sailer ha guidato la Mercedes 28/95 hp Sport in un’emozionante gara contro una forte concorrenza, principalmente composta da piloti italiani. La gara prevedeva quattro giri del circuito di 108 km nel nord dell’isola su strade di montagna non asfaltate con circa 1500 tornanti e un dislivello di 800 metri.

Mercedes 28/95 hp Sport Targa Florio 1921
Al volante della Mercedes 28/95 hp Sport c’era il pilota Max Sailer

Mercedes 28/95 hp Sport: sono passati 100 anni dall’ottima performance conquistata alla Targa Florio

In queste condizioni estreme, Sailer ha potuto contare su nuove tecnologie. Infatti, la 28/95 hp Sport è stata la prima vettura di Daimler-Motoren-Gesellschaft (DMG) ad essere dotata di freni su tutte e quattro ruote. Questo sistema ha generato un notevole miglioramento della potenza frenante e di conseguenza della precisione e della sicurezza di guida. I freni usati erano a tamburo ed erano chiaramente visibili dietro i cerchi a raggi.

La gara è stata accompagnata da polvere e alte temperature ma anche dal rischio di forature dovute ai numerosi chiodi stesi sulla strada. Ed è stato questo rischio che è costato a Sailer la vittoria assoluta nella 12ª manche della mitica corsa su strada organizzata da Vincenzo Florio.

Mercedes 28/95 hp Sport Targa Florio 1921

Il fatto che questo pilota di Stoccarda concluse la Targa Florio in 7 ore, 27 minuti e 16,2 secondi a una velocità media di 57,9 km/h, nonostante nove forature, ha rappresentato una prestazione estrema. Inoltre, è stata meritata l’assegnazione di un trofeo donato da Vincenzo Florio e consegnato dall’Automobile Club Siciliano per il primo della classe di serie.

Il successo conquistato dalla Mercedes 28/95 hp Sport fu un esempio di come le corse aprano la strada a una nuova tecnologia per i veicoli. A partire da giugno del 1921, la 28/95 hp Sport fu inserita nella gamma dei modelli standard disponibili. Dal 1923, DMG equipaggiava anche la versione di serie del suo modello sportivo di punta, la 28/95 hp, con questo impianto frenante presente su tutti e quattro ruote.

Mercedes 28/95 hp Sport Targa Florio 1921

Nel tempo, tale sistema è diventato uno standard dell’ingegneria automobilistica in tutto il mondo. La differenza tra questo e il freno impiegato in precedenza, che agiva solo sull’asse posteriore, era notevole. La Sport era l’evoluzione di un veicolo di lusso ad alte prestazioni che anticipava la tradizione delle auto Mercedes sovralimentate della serie S.

Paul Daimler progettò la Mercedes 28/95 hp Sport prima della Prima Guerra Mondiale e la presentò nel 1914. L’auto era equipaggiata con un motore a sei cilindri in linea da 90 CV e cilindrata di 7,2 litri, valvole in testa disposte ad angolo e un albero a camme in testa. Nel 1915, DMG aveva costruito circa 25 esemplari di questo modello.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!