Mercedes: rubati i dati di 1,6 milioni clienti statunitensi

Mercedes-AMG CLA 45 vs Camaro ZL1 drag race

La divisione statunitense di Mercedes ha rivelato nelle scorse ore che le informazioni personali di quasi 1000 clienti e potenziali clienti sono state rese accessibili senza volerlo su una piattaforma di cloud storage. La casa automobilistica tedesca non ha rivelato molti dettagli, ma affermato di essere stata informata da un ricercatore di sicurezza esterno che presumibilmente ha trovato tali informazioni.

Al momento, Mercedes sta indagando sulla questione e ha affermato di ritenere che le informazioni siano state inserite da clienti e acquirenti interessati sui siti Web delle concessionarie e di Mercedes tra il 1° gennaio 2014 e il 19 giugno 2017. La società ha proseguito dicendo che nessuno dei loro sistemi è stato compromesso e non ci sono prove, al momento, che nessuna delle informazioni sia stata utilizzata per scopi dannosi.

Mercedes: rubate informazioni personali sensibili di quasi 1000 clienti e potenziali clienti

La Stella di Stoccarda ha fatto notare che i file includevano alcuni numeri di patente di guida, numeri di previdenza sociale, informazioni sulla carta di credito e date di nascita. Mercedes ha affermato che qualcuno avrebbe bisogno di conoscere programmi e strumenti software speciali per trovare le informazioni in quanto non erano accessibili con una semplice ricerca su Internet.

Ad ogni modo, il marchio di Daimler ha già risolto il problema e il rivenditore ha assicurato che questo incidente non succederà più. Complessivamente, sembra che siano stati esposti circa 1,6 milioni di dati.

Mercedes ha affermato che la stragrande maggioranza di questi dati includeva informazioni come nome, indirizzo, e-mail, numero di telefono e alcuni dettagli sul veicolo acquistato. Mercedes-Benz USA ha già iniziato ad informare le persone coinvolte in questa cosa.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!